Born to be curious.

Lun 25 Set 2017 / Anno VI / N.525

Enquire less is more

Author Archive

Christmas in Paris

Se avete programmato di passare le feste di Natale a Parigi, ecco una lista di cose che non potete non [read more]

Patchwork senza paura, Michael van der Ham

Michael van der Ham dipinge un esteticamente impeccabile manifesto del colore, dove il patchwork diventa pura classe e l’accostamento si [read more]

Tra natura e ricerca, Mirit Weinstock

Mirit Weinstock, nata nella città di Haifa, Israele, ha studiato allo Shenkar College e ha lavorato con Alexander McQueen e [read more]

Carly Hunter: less is more made in Australia

Designer australiana, Carly Hunter proviene dalla piccola cittadina di Perth per approdare poi a Melbourne dove ha studiato alla Western [read more]

Natsumi Zama: The Secret Life of Fabrics

Fabrics have their secret lives, mysterious, multifaced. Letting it self be moulded by the masterly hands of tailors and letting [read more]

Natsumi Zama: le vite segrete dei tessuti

I tessuti hanno una loro vita segreta, misteriosa, sfaccettata. Si fanno plasmare dalle mani sapienti dei sarti e lasciano che [read more]

Talking about: Stockholm Fashion Week

È già piuttosto noto che l’indicatore dell’innovazione nel fashion design si stia spostando verso nord, puntando soprattutto verso la regione [read more]

Yeashin Kim: un’immersione nei fondali Rococò

Nella monotonia cromatica delle giornate invernali, imbattersi nelle creazioni esplosivamente colorate di Yeashin Kim è stata una pura boccata d’aria [read more]

Il futurismo geometrico di L’Ile Aux Ashby

L‘Ile Aux Ashby è un brand molto, ma molto pop fondato a Singapore nel 2005 dal designer Rayson Tan, diplomato [read more]

Amanda Lew Kee. The Robot-Woman

Marina and The Diamonds solo un anno fa cantava “I’m not a robot”, specificando la sua umanità e il suo [read more]

Jac Langheim: la nuova elegante vita del latex

Dimentichiamoci per un attimo, se possibile, le atmosfere fetish dei party dark decadenti. Il lattice, come ogni materiale, può anche [read more]

Christopher Esber: dinamismo made in Australia

Ha appena ventiquattro anni, ma il suo incredibile talento e la sua sapienza creativa sono molto più grandi e maturi [read more]

Lucy Jay: geometrie di luce

Il foulard, elemento eclettico e di alto valore simbolico, è uno dei capi/accessori più affascinanti e controversi in assoluto. Le [read more]

Julliett, ready-to-wear from Tel Aviv

Julliett è un brand israeliano nato da appena sei anni nella città di Tel Aviv. Che il baricentro della moda [read more]

Lucas Nascimento: design ed eleganza

Capita raramente di imbattersi in una vera novità nel campo del fashion. Spesso i nuovi designer si rivelano essere pallide [read more]

Innovazione scandinava: Stockholm mbfw ss 2012

9-11 agosto, Stoccolma ospita la Mercedes-Benz Fashion Week, i designer tra i più innovativi e affascinanti attualmente in circolazione presentano [read more]

New Kid Shoes: comfort e raffinatezza

C’è chi sostiene a gran voce che le scarpe non siano fatte per essere comode ma che nascano per accrescere [read more]

In the name of tie-dye: Shabd is my name

La tecnica tie-dye, colorazione/decorazione dei tessuti conosciuta già ai tempi degli antichi egizi e divenuta simbolo del movimento hippie degli [read more]

Babbu: la freschezza dell’artigianalità

Dal desiderio di creare abiti che siano slegati dalle tendenze, ma legati a pensieri profondi e alla bellezza più pura, [read more]

Coinonia: armonia e geometrismi

Coinonia, dal greco Koinonia che significa “comunione derivante da un’intima partecipazione”, è il nome riccamente allusivo del brand di Kiho [read more]

Il decostruttivismo di Heavy Machine Shoes

Scarpe come simbolo di desiderio, di forza, di conquista, di seduzione, scarpe come simbolo erotico, come feticcio e catalizzatore di [read more]

Yohji Yamamoto: a retrospective

Yohji Yamamoto, fashion designer tra i più enigmatici, misteriosi, affascinanti e carismatici della contemporaneità, è protagonista di una retrospettiva al [read more]

La Femminilità rivisitata di Cristina Miraldi

I designer emergenti del panorama italiano ci stanno abituando a collezioni dal concept e dalla realizzazione estremamente curata ed intelligente. [read more]

Milano Prêt-à-Porter: l’eccellenza del nuovo

Milano Prêt-a-Porter, la fiera italiana completamente dedicata agli emergenti del ready to wear, ha dominato la capitale nazionale della moda [read more]

Be outsider is our mission

Seguire le tendenze è come percorrere una strada ad occhi chiusi, il più delle volte, costellata di buche. Stiamo tutti [read more]