Spazio alla Moda… nel Design

La Design Week si avvicina e la casella email si riempie di comunicati stampa. Progetti, eventi, conferenze, Fuorisalone. A nemmeno due mesi di distanza dalla scorsa Settimana della Moda femminile, Milano si prepara ad animarsi ancora. Tra le mail giunte alla redazione alcune hanno attirato la nostra attenzione, si parla di Design ma si parla contemporaneamente anche di Moda, perché? Perché la Moda è una compenetrazione costate di arti che influenza il nostro vivere e si fonde anche con il nostro spazio. Certo non tutte le griffe di Moda “sbordano” nel Design. Alcune si limitano a fare cuscini, altri no e si propongono di portare la propria visione del Mondo ad un altro livello.

marni_animal_house

Prendiamo come esempio Marni, che durante il Salone del Mobile darà vista ad una Animal House dove animali in metallo e PVC “scorrazzeranno” allegramente per una buona causa. La casa di Moda italiana ha infatti collaborato con un gruppo di donne colombiane che hanno creato manufatti d’arredamento e decorazione con due caratteristiche: l’asimmetria e il colore. Sedute “componibili”, tavoli, sedie a dondolo e chaise loungue.

emilio_pucci_bisazza

Altro esempio è Emilio Pucci che, a differenza di Marni, ci presenta qualcosa di più classico. In perfetto stile Pucci la stampa e il colore la fanno da padroni. In questo caso la maison storica fiorentina ha lavorato con un marchio del Design e del mosaico italiano, Bisazza. I complicati pattern tipici dei tessuti “Pucciani” vengono ricreati su grandissimi mosaici che ne riprendono tutte le diverse tonalità cromatiche creando ambienti davvero d’effetto.

Stone_Island_Lumio by Max Gunawan

Il brand Stone Island proprio invece all’interno del proprio showroom di Milano alcuni progetti: Lumio di Mx Gunawan, un progetto incentrato sulla luce, DE-FORMAZIONE di Sergio Perrero e Sound Series di Asim Khan che fonde alcuni elementi tipici del sapere britannico, suono, artigianalità e tessuti tipicamente british.

Altri interessanti appuntamenti sono con Maison Martin Margiela, che presenta “Interior Couture” un’installazione che svela le varie silhouette della collezione Artisanal Estate 2014, e con Salvatore Ferragamo che assieme a Molteni&C presentano”Affinità Elettive”, un’opera a cura di Rodolfo Dordoni ospitata presso la boutique Salvatore Ferragamo di via Montenapoleone. Le Affinità Elettive di Ferragamo e Molteni&C sono gli arredi della collezione Gio Ponti, prodotti sulla base dei disegni originali custoditi nei Gio Ponti Archives.

ferragamo_molteni

Appuntamento quindi alla prossima settimana con il Salone del Mobile di Milano (in versione Fashion) dall’8 Aprile. Per maggiori informazioni visitate il sito: www.cosmit.it