Beau Homme: architetture e volumetrie

Stiamo camminando in punta di piedi sulle cime di strutture architettoniche tutt’altro che barocche. Nessuna sinuosa voluta, ma spigoli affilati e altezze che crescono in vertigine. Niente paura, Beau Homme ha la soluzione: il giovane brand londinese, una volta fatte proprie le lezioni di geometria, torna ad addolcire forme e volumi grazie alla complicità del tessuto.

beauhomme_1

Per la collezione SS2013, la doppietta creativa – George Bunker e Justin Mansfield, uniti insieme dall’ottobre del 2011 – traccia sì silhouette lineari, dai contorni netti e puliti, ma le ravviva sporcandole di colore. Colore che su felpe e varsity jacket sembra proprio apparire sotto forma di nastro adesivo: incolla tasche, unisce i pezzi, dinamizza i profili.

beauhomme_2

È come se i cerotti tecnici degli atleti olimpionici per un attimo diventassero moda. Un casualwear, pertanto, tutt’altro che casuale: pantaloni morbidi tagliati alla caviglia e giacche ben scolpite, a dimostrare che l’intento dei due designer, sempre alla ricerca di una compenetrazione tra le diverse dimensioni artistiche, si spinge oltre al grigiore di soluzioni tradizionali.

beauhomme_3

L’azzurro ciano, non a caso, fa da padrone, vivacizzando i toni. A seguire, la scelta di un pattern insolito, composto da teste e profili umani che sottolineano la volontà di risaltare l’individuo come tale. Un’intenzione che si delinea anche osservando la campagna fotografica, dove ritroviamo l’eco della scorsa collezione autunnale, ispirata all’era meccanica del XX secolo.Qui non ci sono certo macchinari futuristici, ma muraglie di ferro e palazzi di vetro eretti per scrutarci e proteggerci dall’alto. L’uomo è posto al centro di un ambiente animato da solide volumetrie, le cui ombre si riflettono sui materiali impiegati: cotone e technical fabric trasmettono un senso indiscusso di flessibilità e libertà motoria.

beauhomme_4

Stiamo camminando in punta di piedi sulle cime di strutture architettoniche tutt’altro che barocche, ma non abbiamo più paura perché vestiamo capi aerodinamici firmati Beau Homme, brand che non solo rende l’uomo bello, ma che con impegno fa del proprio sito web – www.beau-homme.com – un manifesto di pensiero: da condividere.