Fillet: a smart seating for a smart city

Multitasking, intelligente, bella: con lo slogan “a smart seating for a smart city”, Fillet è stata presentata durante la Milano Design Week di quest’anno, mostrando ai visitatori dell’evento Hybrid Architecture & Design (all’interno dell’Università Statale) la sua linea pulita e avanguardistica.

Fillet (2)

Pensata dai giovani architetti dello studio milanese Pilot-A e prodotta dall’azienda Tagliabue A&A di Cantù, Fillet si presenta con una linea sinuosa e moderna in cui tuttavia non manca un sapore tradizionale (sensazione forse suscitata dai materiali semplici, facilmente reperibili e a basso costo). Obiettivo: regalare ai cittadini un microspazio pubblico fruibile, comodo e funzionale.

Fillet (3)

Alluminio e legno (entrambi riciclati) convivono in un disegno semplice ma versatile. I profili metallici e gli inserti in legno sono sagomati per rispondere a diverse esigenze, dalla classica seduta al parcheggio per biciclette, fino a comporre nientemeno che un comodo sgabello con tavolino, per poter godere della sosta (a piedi o in bici), leggere, connettersi (grazie all’hotspot wifi), chiacchierare, lavorare o riposare, vivendo la propria città con piacevole calma (e un po’ di produttività).

Fillet (4)

Un progetto perfettamente in linea con la filosofia degli architetti Pilot, tutti giovanissimi: il loro lavoro si propone di sperimentare e innovare senza rinunciare alla qualità. E, non a caso, il nome “Pilot-A(rchitetti)” richiamerebbe proprio il volare alto, ma sempre con l’intenzione di rimanere ritti in piedi (esattamente come illustra il logo).

Fillet (5)

Date un’occhiata al loro sito www.pilotarchitetti.com