E-movie: The Impossible

Dicembre 2004. Un’onda anomala generatasi nell’Oceano Indiano investe e cancella, tra le altre cose, un villaggio turistico in Thailandia. Gennaio 2013. A nove anni da quella terribile catastrofe, esce finalmente nelle sale italiane il film campione d’incassi in Spagna The Impossible, del regista di The Orphanage Juan Antonio Bayona.

The Impossible

Incentrato sulle vicende che riguardano una famiglia vittima dello tsunami del 2004, il primo lungometraggio girato interamente in lingua inglese di Bayona, racconta gli attimi di disperazione che seguono il tragico evento, attraverso l’interpretazione magistrale di Ewan McGregor (Henry), Naomi Watts (Maria) e del giovane e talentuoso Tom Holland (Lucas).

The Impossible è un film drammatico dove l’elemento principale, paradossalmente, non è la distruzione, ma l’urgente necessità di ripristinare un equilibrio venuto a mancare, in questo caso quello della famiglia. La devastazione nel film è perciò un mero pretesto che non scade mai nel catastrofismo tipico del cinema americano, anche quando Bayona fa rivivere gli istanti in cui la forza distruttrice dell’acqua investe tutto ciò che trova sul suo cammino. Il collante è la speranza, l’aspettativa che annienta qualsiasi presagio di morte, il farsi forza contro il senso di abbandono quando si riemerge – soli – da quel mare ostile che ha spazzato via tutto.

Locandina

È interessante notare come, con l’arrivo del film, siano riemersi sul web alcuni video che documentano l’accaduto con riprese originali e attraverso le dichiarazioni di chi ha vissuto in prima persona quei giorni. Questi filmati, insieme all’opera cinematografica di Juan Antonio Bayona, testimoniano quanto quel 26 dicembre del lontano 2004 sia rimasto impresso nella memoria collettiva come uno dei momenti più tristi della storia dell’umanità. Nelle sale italiane dal 31 gennaio.