Byungmun Seo veste il nostro Io

Interpretation of alter-ego in unconsciousness: titolo ostico, arcano, emblema di una collezione già ombrosa e cupa di per sé, quella che Byungmun Seo ha concepito per la stagione F/W 2012.

byungmun-seo_1

Originario di Seoul, il designer è un altro giovane talento cresciuto al College of Fashion di Londra, maturato a tal punto da rientrare tra i finalisti emergenti dei Global Fashion Awards 2012. Un talento dall’indole poetica, alla continua ricerca della profondità umana, capace di spingersi fino ai meandri dell’inconscio. È da lì che le sue creazioni prendono vita, animate da contrapposizioni intrinseche quanto visive.

byungmun-seo_2

Dietro a forme sperimentali e volumi ridefiniti, si nasconde la rappresentazione di due lati antropici conflittuali: il vero sé, ciò che ogni giorno esprimiamo, e il sé oppresso, l’istinto frenato e soffocato dalla morale sociale. Per Byungmun è sul piano del subconscio che allora occorre muoversi, riconoscendo nelle paraprassie, negli atti mancati e nei lapsus d’azione, i nostri desideri più intimi. In breve, è necessario ascoltare i nostri sogni nascosti, riuscire ad avverarli al fine di raccontarci senza restrizioni, ma come uomini completi.

byungmun-seo_3

Ecco che il menswear si s-classicizza, le silhouette si complicano di linee asimmetriche e tessuti sovrapposti, la scissione dell’Io si manifesta in tagli inaspettati e innovativi. Contrasti interiori che si trasformano in esteriorità. Abiti che si convertono in specchio dell’anima. Pantaloni ampi, bombette, giacche doppiopetto e cappotti strutturati divengono alter-ego della nostra psiche.

byungmun-seo_4

Tuttavia, mai si fuoriesce dalla funzionalità, né tantomeno dall’eleganza. Rimane infatti una vena di discrezione borghese nella scelta del nero come espressione monocroma per l’intera collezione. Una palette che non solo evidenzia i dislivelli e l’alternanza delle superfici materiali, ma consente di mixare con facilità i diversi capi, dandoci così la possibilità di creare outfits personalizzati, o meglio personali, tali e quali a variabili d’identità.

byungmun-seo_5

Per cogliere appieno il darkness mood di Byungmun Seo, osservate le combinazioni proposte nel lookbook della pagina ufficiale www.byungmunseo.com