Christmas traditions

L’immaginario collettivo pone il Natale e tutta la sua tradizione in un luogo preciso, il Nord Europa, più precisamente in Lapponia, in Scandinavia. Norvegia, Svezia e Finlandia non sono note solo per i fiordi, l’aurora boreale, i vichinghi e l’Ikea ma anche per tantissimi e interessanti luoghi. Il Natale però è una tradizione fortemente radicata non solo in queste zone ma anche in paesi come la Germania. Ecco un breve itinerario per scoprire i luoghi più natalizi del mondo!

stoccolma

Partiamo da qui, da Stoccolma, così vicini a Babbo Natale che lo si potrebbe vedere all’angolo della strada. Nel parco cittadino, quello di Skansen, dal 1903 è allestito il più grande mercato natalizio della Svezia dove è possibile acquistare decorazioni, ricami, oggetti di pelletteria, spezie ed essenze, prodotti dell’artigianato lappone, vetri soffiati e giocattoli fatti a mano. Stoccolma è anche la città del Re di Svezia, e infatti, spostandoci un po’ ci si ritrova nel giardino dei re, il Kungstradgarden, dove passeggiano gli svedesi doc, dediti ad uno shopping di prodotti tipici quali candele, dolci e carne di renna. La vera protagonista del Natale svedese però è senza dubbio Santa Lucia, che ogni anno, il 13 dicembre, viene celebrata con sfilate e cori.

garden

Copenhagen, capitale Danese ricca di fascino cultura ed arte. Qui il periodo natalizio é particolarmente sentito e l’intera città si veste di luci e addobbi dal 16 novembre al 26 dicembre. Chi visita Copenhagen in questi giorni avrà solo l’imbarazzo della scelta: i Giardini di Tivoli, ad esempio, il laghetto gelato offre la possibilità di piroettare circondati dalle tradizionali 150 mini casette di prodotti tipici, artigianato e addobbi. Giostre, cori ed orchestre rendono lo scenario ancor più suggestivo, soprattutto per i più piccoli, pare infatti, che Babbo Natale sia un habitué.

glogg

Spostandoci a Nyhavn, il vecchio porto della città, è possibile fare un tour enogastronomico dei prodotti locali, primo di tutti il glőgg: un vino speziato caldo, servito con frittelle allo zucchero, biscotti e marmellate.

nihav

Una capatina in Germania a Käthe Wohlfahrt è obbligatoria. Senza dubbio tra le mete più iconiche del periodo delle feste, dal momento che ospita il museo tedesco del Natale: 250 metri quadrati che ripercorrono la storia delle decorazioni, a partire dai primissimi alberi fino agli anni Cinquanta. La cittadina ospita inoltre il “villaggio di Natale”, una vera e propria città nella città: al suo interno si può ammirare la ricostruzione in miniatura di una piazza della Franconia (regione geografica dove è situata la cittadina) illuminata da oltre 196.000 luci, le tipiche case a graticcio e al centro un albero di Natale alto 5 metri e mezzo addobbato con più di 1000 decorazioni di vetro. Lo shopping non può che essere sensazionale: tutto ciò che è in vendita è realizzato a mano, secondo criteri rigidi nel rispetto delle tradizioni, impiegando solo materiali naturali.

village

Un viaggio nella tradizione tra luci e colori affascinanti. Un viaggio in Scandinavia durante le festività offre l’opportunità di ammirare una storia artistica e figurativa particolare e che ispira e apre il cuore. Città metropolitane, modernissime che raccontano viva una storia lunga un secolo fatta di buoni propositi e positività.