Patchwork and street – theFOUR

Che in Ungheria negli ultimi tempi ci sia un fermento nuovo in campo moda è indubbio.
Moltissimi sono infatti i marchi emergenti che arrivano anche a guadagnarsi notorietà a livello europeo. Tutti questi giovanissimi brand sono accomunati da uno stile davvero interessante che rielabora gli stilemi e le tendenze europee e le mischiano con influenze arabeggianti e orientali nel senso più ampio del termine.

thefour_4

La creatività è sviluppata grazie a studi spesso effettuati all’estero per poi portare in patria quelle conoscenze e rielaborarle secondo un gusto tutto proprio.

thefour_7

È il caso questa volta di theFOUR un marchio nato nel 2010, fondato da Anett Gálvölgyi, Anna Zsófia Kormos e Márton Miovác un trio ambizioso e determinato a lavorare in modo indipendente grazie all’unione di tre menti su uno stesso progetto. Zsófia e Márton si occupano del design dell’abbigliamento mentre Anett si occupa degli accessori. Proprio questi ultimi, assieme ai tessuti utilizzati, hanno attirato particolarmente la nostra attenzione.

thefour_1

La collezione invernale 2012-13 chiamata Mondaine è una fusione tra globalizzazione, viaggio e un’attitudine cosmopolita davvero forte. Gli accessori in questo contesto sono fondamentali, scritte arabe su cappellini da baseball, tessuti jacquard, patchwork armoniosi sulle borse.

thefour_8

La collezione Mondaine esprime un forte senso metropolitano soprattutto nei capi spalla e in alcuni dettagli che esprimo un’ispirazione sportiva marcata.

thefour_6

Il patchwork è un elemento ricorrente che ritroviamo, come già detto, negli accessori ma anche in molti pezzi, i capi spalla in primis.

thefour_5

Un marchio in crescita davvero da tenere sott’occhio!

Intanto vi lasciamo seguire la loro pagina su Facebook