We love fashion, but also biking

La primavera è arrivata e anche già passata, visto che oramai siamo in piena estate. Nonostante ciò, e nonostante il caldo, la voglia di bicicletta non accenna a diminuire. D’altronde, pedalare fa bene per la prova costume, fa bene all’ambiente e non c’è niente di meglio di un giro in bicicletta sotto al sole per il nostro buon umore. C’è solo un problema: essere cool anche sulle due ruote molte volte è difficile.

Scegliere la mise adatta è complicato: deve essere funzionale, confortevole e anche un po’ fashion. Come fare allora? A quanto pare c’è chi ha pensato anche ai biker caratterizzati da un tocco di vena modaiola. Da Levi’s a Sartoria Cicli, passando per Citytime, sono stati creati una serie di abiti adatti alla vita di un “ciclista” che non vuole rinunciare all’eleganza e alla moda.

Levi’s, per esempio, questa primavera ha dato vita alla Commuter Series, che comprende capi realizzati in denim e pensati appositamente per gli appassionati di bici. I jeans sono i classici 511, ma nascondono alcuni particolari che fanno venir voglia di indossarli mentre si pedala: dalla fodera catarifrangente M3 sul risvolto, che permette una leggero riflesso quando si arrotolano i pantaloni, al denim water-resistant, che permette di mantenere le gambe asciutte se si pedala sotto la pioggia, fino alla doppia tasca a destra (quella interna è pensata appositamente per evitare che il cellulare scivoli fuori mentre si sfreccia in strada).

Il tessuto denim, inoltre, è più stretch del solito, così da poter permettere un movimento più ampio e confortevole. Oltre a Levi’s c’è Sartoria Cicli, realtà milanese nata da poco e presentata all’ultimo Pitti nella sezione Make, che si occupa principalmente di creare biciclette su misura ma non rinuncia a realizzare capi pensati per i loro clienti.

Esorditi al Fuori Salone, Simone Russo e Luca Lanzani hanno, infatti, lanciato una linea di abbigliamento dedicata davvero a chi va in bicicletta. Guanti con cuciture catarifrangenti, maglie con taschine posteriori e la tanto amata/odiata mantella antipioggia dal tessuto resistente ed impermeabile, tagliato a vivo e sagomato, che grazie ai bottoni a scatto si adatta al corpo lasciando completa libertà di movimento.

Per la primavera 2013, invece, sempre presentata al Pitti e pensata per i bikers di città, è la City Bike Jacket di Citytime. Ispirata al mondo biking e realizzata con cotone elasticizzato e finisaggio delavè, sottili piping e loghi in materiale rifrangente, questo capospalla permette di non rinunciare all’eleganza, pur salvaguardando i movimenti liberi e agili di chi va in bicicletta. In aggiunta all’acquisto della City Bike Jacket, sono consegnate un paio di bretelle omologate dal codice della strada.

Visibilità e praticità unite ai tagli sartoriali e raffinati di Citytime, così da non sentirsi mai fuori moda anche se si sta pedalando.