I volumi e l’acquerello di Dóri Tomcsányi

La designer di cui vi parliamo oggi si chiama Dóri Tomcsányi. Nasce a Budapest e nel 2009, dopo aver studiato moda all’Università di Arte e Design, si trasferisce a Parigi dove approfondisce gli studi presso l’Ecole Superieure des Arts Duperre Appliques. La passione e l’amore per la propria città natale la portano a fondare con altri quattro studenti ungheresi di design, il Keep Showroom, dove vengono esposte le creazioni di numerosi designer.

La svolta avviene nel 2011 nella stessa città dove in primavera apre un altro showroom, The Garden Studio, una sorta di atelier/web-shop dove i giovani designer che non hanno ancora uno spazio apposito possono vendere le loro collezioni.

Dóri dimostra di essere “multi creativa”. Idea progetti su misura, allestisce vetrine e disegna costumi. S’ispira a persone e luoghi, il suo stile è minimale e confortevole, con una particolare attenzione nella scelta dei tessuti d’alta qualità come la seta.

La collezione primavera estate 2012 è costituita da linee morbide, femminili e con volumi molto ampi. Utilizzando la tecnica dell’acquerello riesce a creare una palette di colori che sfuma dolcemente. Si passa dal rosso all’azzurro a colori tenui, come il beige, che si mescolano naturalmente. Originale il taglio dei capi, le camicie sono tagliate sopra l’ombelico e salopette rivisitate in chiave estiva. Interessante anche il costo non eccessivo di ogni singolo pezzo, soprattutto considerata l’ottima qualità.

Per info e shopping on-line visitate il sito www.doritomcsanyi.com