Tra natura e ricerca, Mirit Weinstock

Mirit Weinstock, nata nella città di Haifa, Israele, ha studiato allo Shenkar College e ha lavorato con Alexander McQueen e poi con Alber Elbaz per Lanvin. La designer israeliana nel 2011 inizia un master in Belle Arti alla Bezal Academy di Tel Aviv e proprio quest’esperienza accademica la porterà ad affinare ancora di più le sue tecniche produttive e la sua ricerca artistica e concettuale. Nel 2004, dopo le eccellenti esperienze lavorative sopra citate, decide di lanciare la sua prima collezione di ready-to-wear femminile e nel 2011 è arrivato il brand di gioielli M ♥ W.

Da subito la linea di gioielli riscontra grandissimo successo e dopo il lancio del marchio i suoi prodotti erano in vendita in alcuni selezionatissimi store come Colette a Parigi, Zozo in Giappone e Anthropologie negli Stati Uniti. “Sono onorata che i miei gioielli siano presentati e venduti in queste boutiques – ci dice Mirit – penso che loro siano interessati al mio approccio con i materiali che ispira delicatezza, romanticismo ma che nello stesso tempo rende cool i miei gioielli”.

Mirit crea gioielli emozionali, legati alla natura e alle sue infinite espressioni. Nella collezione PE 2012, i materiali preziosi si mescolano tra di loro, s’intrecciano, si liberano e danno vita a gioielli intriganti e inusuali che decorano il corpo con discrezione. I gioielli della collezione sembrano composti da rami e foglie, resti di alberi e scheletri di piante, raccolti in passeggiate nei boschi e resi preziosi da colate di metalli luminosi che ne conferiscono la dignità di piccoli abbellimenti lussuosi con un’anima vagamente primitiva.

E’ Mirit stessa che ci ha spiega lo spirito insito nelle sue creazioni: “nel mio lavoro amo trovare materiali naturali che non sono connessi alla gioielleria e esploro modi nuovi per lavorare con loro e trasformarli i gioielli. Per me questo è un processo creativo davvero interessante”.

L’estetica di Mirit Weinstock si distacca con decisione dai canoni di bellezza tipici della gioielleria, per virare verso un universo fatto di sperimentazione e ricerca, dove il bello e la preziosità si nascondono dietro un’apparente immagine essenziale. Tema futuro per i gioielli di Mirit? I Clowns!

https://www.miritweinstock.com/