Vinyl Shop: CocoRosie

Artist: CocoRosie.

Title: We Are On Fire.

Year: June 5, 2012.

Where: Paris.

Shelf: Folktronica, Hip Hop, Experimental.

Who?

Le CocoRosie sono il non plus ultra della cultura indie. A livello visivo, con il loro make up androgino, e a livello di scelte sonore, in un tripudio di melodie lo-fi, il duo statunitense formato dalle sorelle Sierra e Bianca Casady, ha dato vita ad un nuovo modo di fare musica. Il loro primo album, La Maison De Mon Rêve, viene spesso annoverato tra quelli che nel nuovo millennio hanno rappresentato un punto di rottura con le tradizioni sonore alternative attuali. Critica e pubblica sono rimasti difatti affascinati da quel connubio di elementi acustici fusi con echi di un mondo bambinesco fatto di toy instrument e giochi vocali di ogni genere. Le CocoRosie sono questo, due artiste che nella musica sono riuscite a trovare il loro punto d’incontro, dopo tanti anni di separazione fisica dovuta alla scelta dei genitori di crescerle in luoghi differenti. Questo loro magico rapporto viene fuori soprattutto in Grey Oceans, album del 2010 che le riporta alla ribalta dopo due dischi, Noah’s Ark e The Adventures of Ghosthorse and Stillborn, non proprio entusiasmanti. Un processo di crescita comune che ora continua con un nuovo album, di cui sappiamo ben poco, ed un singolo di prossima uscita che non riusciamo a toglierci dalla testa.

What?

We Are On Fire è il ritorno delle CocoRosie, un doppio lato A contenente la title-track ed un pezzo insieme alla voce degli Antony and the Johnsons, e disponibile in formato digitale e vinile. Su una base ritmata con un ritornello contagioso – cosa quasi inusuale per un pezzo delle CocoRosie – e trascinato da un arrangiamento che flirta col trip-hop e la musica etnica dal sapore orient, We Are On Fire è forse uno dei pezzi migliori usciti fuori dal cilindro delle CocoRosie. Il tutto condito con un testo che ci riporta indietro, ai tempi dell’Inquisizione, con riferimenti a streghe bruciate perché considerate sacrileghe, e che ora si aggirano tra vecchie chiese infestate: “I used to have eyes the color of sky/ Now I can see in the middle of the night”. In realtà questo progresso melodico è percepibile anche nella b-side Tearz For Animals, in compagnia dell’amico Antony Hegarty. Un pezzo di una bellezza disarmante che vede la voce del cantante inglese e quella di Sierra, incontrarsi su una base sognante dove il legno dei cordofoni viene falciato dagli effetti sintetici di strumenti giocattolo e taglienti tappeti elettronici. Siamo impazienti di sapere qualcosa di più sul nuovo disco, anche perché se queste sono le premesse, siamo sicuri che sarà un nuovo passo in avanti per il progetto CocoRosie.