A Bathing Ape feat. United Arrows

Da Londra al Giappone il passo può essere molto breve, e se si parla di streetwear ce n’è per tutti e per tutti i gusti. Nell’ avanguardistico arcipelago asiatico, uno dei brand più noti, tanto da essere indossato anche da celebrità del calibro di Pharrell Williams e Kayne West, è sicuramente BAPE – A Bathing Ape. Con 25 negozi di proprietà, una boutique a Londra e milioni di giapponesi che per uno dei suoi capi farebbero follie, il brand domina la scena street fashion underground di Tokyo, grazie alla vincente direzione creativa del designer Nigo, appellativo di Tomoaki Nagao.

Dopo un diploma in fashion editing e un lavoro part-time nella redazione di Popeye & Olive come stylist e curatore della sezione sulle tendenze e le sub-culture, nel ’92 Nigo, insieme a Jonio, stilista del brand Undercover, decide di dedicarsi prima alla vendita di abbigliamento selezionato e poi alla creazione di un brand vero e proprio.

Detto, fatto. Il 1 Aprile 1993 viene inaugurato ad Harajuku il negozio Nowhere e da lì seguirà tutto il resto. Il nome del marchio, BAPE, ispirato al film del 1968 “Planet of the Apes”, sintetizza il concetto di “A Bathing Ape in Lukewarm water”, espressione usata per descrivere la vita agiata e comoda dei ragazzi di Tokyo oggi, nonché target di riferimento del marchio. Per i primi due anni la produzione era di circa trenta magliette a settimana, di cui la metà venivano vendute agli amici e le altre al pubblico.

Tra le t-shirt vendute agli amici ci fu anche quella regalata a Kuyamada, il cantante del gruppo giapponese Cornelias, che la indossò durante le sue performances dando così a BAPE una certa visibilità. Le proposte di Nigo non sono solo una questione d’abbigliamento, ma rappresentano un vero e proprio lifestyle.

L’alta qualità dei capi e la loro difficile reperibilità hanno fatto la fortuna del brand, rendendolo particolarmente esclusivo. Dopo aver incontrato il favore del pubblico e conseguentemente il successo, sono state molte le collaborazioni avviate: da Futura alla Pepsi Cola, passando per Pharrell Williams e la linea BBC (Billionaire Boys Club). Già da qualche stagione, inoltre, BAPE lavora a braccetto con United Arrows, il gigante del retail del lusso giapponese, per la linea Mr. Bathing Ape, ed è proprio per l’estate 2012 che si è deciso di rispolverare questa partnership, dandogli una connotazione più sartoriale.

L’idea è quella di unire il carattere classico tipico di English Savile Row agli accenti personali di BAPE, compresa la famossissima stampa camouflage. I tessuti pregiati usati per creare ogni singolo capo provengono dalle più rinomate produzioni italiana, giapponese e del Dormeuil di Parigi.

Grande è l’attenzione dedicata al dettaglio e all’artigianalità dei capi, prodotti nelle fabbriche e nei laboratori più illustri del Giappone, mixando all’interno della collezione lo stile senza tempo del formalwear inglese con infusioni tipiche dello streetwear. La collezione, composta da completi, giacche, cravatte, scarpe, camicie e panciotti, è in vendita fino alla fine dello stock nei negozi A bathing Ape selezionati, in previsione di un’estate di gran classe. Il sito eu.bape.com