Vinyl Shop: Perfume Genius

Artist: Perfume Genius.

Title: Put Your Back N 2 It.

Year: February 17, 2012.

Where: Seattle.

Shelf: Indie, Chamber Pop, Lo-fi.

Who?

Perfume Genius è il moniker di Mike Hadreas, il ventottenne cantante di Seattle che già ha avuto modo di stupire gli internauti con il video di Hood, del 2010, in cui compare tra le braccia del porno attore Arpad Miklos, video inizialmente boicottato da YouTube, e bollato come “unsafe for family viewing”. Volendo, in maniera molto approssimativa, potremmo chiamare in causa nomi come Patrick Wolf, Rufus Wainwright, Scott Matthew, Chris Garneau, per citare quelli più conosciuti. In effetti, di cantautori gay che riescono ad emergere anche grazie a questo aspetto, non perché ne facciano una bandiera, piuttosto per la crescente necessità di vedere – da parte del pubblico omosessuale – interpretati i propri sentimenti, ce ne sono tanti.  Perfume Genius ha però qualcosa in più. Forse, quel suo essere tremendamente negativo e disilluso – quasi quanto un Antony Hegarty –  lo rende più umano, e quindi più vicino all’ascoltatore. Gay Angels ad esempio, singolo tratto dal primo album, Learning, si avvicina al dream pop islandese, con un titolo che però è tutto un programma, ed un testo che racconta di prostituzione maschile, di angeli caduti condannati alla ricerca dell’amore ad ogni costo.

What?

Put Your Back N  2 It è il secondo album di Perfume Genius, uscito lo scorso febbraio sotto Matador Records. Ve ne parliamo in concomitanza dell’uscita del nuovo singolo, accompagnato da un video che vale la pena vedere. Dark Parts, questo il nome del pezzo, è sicuramente una delle tracce più “forti” nel disco. Dedicata alla madre, la quale è presente nel video al fianco del cantante, racconta tra le righe l’abuso che questa ha dovuto subire dal padre. Il nuovo album è comunque pervaso nella sua quasi totalità da questa vena intimista, a partire dal tappeto elettronico minimale di All Waters, sino alla progressione delicata di accordi acustici in Normal Song. La title-track si avvale invece di un impianto strumentale che sommerge le parole misurate del brano, un’emozione che si sviluppa col suo crescendo armonico e orchestrale. Nel disco ci sono anche momenti che brillano per le loro “note distintive”. È questo il caso di Floating Spit, etereo viaggio semi-elettronico che, fedele al titolo, fa fluttuare l’ascoltare. E di Awol Marine, dove il porno amatoriale diventa per il protagonista un mezzo di sostentamento col quale garantire alla moglie malata le cure necessarie. Put Your Back N 2 It è un disco che non si nasconde dietro un dito, se ha da dire qualcosa – che si tratti di dare un genere al soggetto del proprio desiderio sessuale o esprimere il proprio dissenso – lo fa in maniera diretta, ma senza cadere nei cliché.  D’altronde, se le popstar con un forte seguito omosessuale si fanno paladine dei diritti dei gay, senza conoscere direttamente le problematiche annesse, Mike racconta a tutti la cruda realtà con 17, una bellissima lettera d’addio che dà voce ai tanti “caduti” dell’omofobia.