Drink Beer, Save Water

En

C’è una divertente quanto folkloristica canzone oi! che recita “A chi non beve birra, Dio neghi anche l’acqua!”. Sebbene sia altamente improbabile che questa strofa sia giunta all’orecchio coreano di Jin Tiger, fondatore e, come ama definirsi lui, beermaster del brand DRINK BEER SAVE WATER, non si potrà certo negare una certa assonanza di toni. In realtà, ovviamente, l’una non ha niente a che fare con l’altra cosa; trattasi di pura casualità e, immaginiamo, di un certo humour asiatico misto a quotidiano non-sense. Che lascia il segno. DBSW, infatti, è un marchio di t-shirt che Enquire ha incontrato a Firenze, durante il Pitti di gennaio. Essere qui a parlarvi, ancora, dell’ennesimo progetto di abbigliamento “basic”, denota come siamo rimasti totalmente rapiti, strabiliati, divertiti, ammirati e stupiti dal prodotto. No, qui non si parla di materiali innovativi, di ricerca e sperimentazione nelle fibre, nelle forme o nei volumi: qui a vincere è la semplicità e l’arguzia delle idee. Abbiamo rivolto a Jun qualche domanda, curiosi di capire e andare più a fondo nel suo progetto, perché, in fin dei conti, quando togli tutto il superfluo e scavi, resta solo l’importanza di quello che c’è nel nocciolo.

DRINK BEER SAVE WATER suona come un appello ad aiutare il pianeta in questo momento di intenso inquinamento! Qual è la connessione con la moda?
Sì, aiutiamo il pianeta attraverso la nostra idea di far felici le persone. Quando la gente indossa le nostre t-shirt fa amicizia più facilmente o è più probabile che parli con qualcuno a cui piace la t-shirt. La comunicazione è la nostra connessione principale con la moda.

Ti abbiamo incontrato a Firenze durante il Pitti. È stata la prima volta che sei stato in Italia? Qual è stata la tua impressione?
Eravamo nuovi al Pitti ed eravamo lì per incontrare il distributore italiano, che ci ha fatto un contratto per questa stagione. La prima impressione del Pitti è stata che in Italia ci si vesta in modo fine ed elegante. Tutti indossavano begli abiti con pantaloni corti e davano “il tocco in più” con i calzini, le scarpe e il fazzoletto piegato nel taschino. Mi sembrava che il nostro brand non fosse in sintonia con la fiera, anche se era proprio la differenza a colpire le persone.

Quando, dove, come e perché è nato DBSW?
DBSW è stato lanciato con la collezione SS2011 a Seul, in Corea. Siamo partiti da un’idea di non-sense, che è il bere la birra e il salvare l’acqua. I nostri vestiti non sono solo moda, nascono per mettere in comunicazione le persone con altre persone, raccontando la storia delle loro vite. Il tuo progetto consiste principalmente in t-shirt.

Perché questa scelta?
Ho scelto la t-shirt perché è più facile da realizzare di un abito (ahah!). La nostra idea non è così semplice e facile da concretizzare, ma la t-shirt come capo basico riesce a renderla maggiormente. Il mercato è pieno di marchi di t-shirt, ma quando abbiamo visto il tuo siamo rimasti molto colpiti!

Divertente, diretto, genuino, semplicemente brillante! Dove trovi la tua ispirazione?
Prendo spunto dalla mia vita di tutti i giorni e dai miei bisogni. Naturalmente, la birra è uno degli elementi importanti nel raccontare una storia.

Tu sei coreano – e in realtà dovevamo aspettare che arrivasse qualcuno da così lontano per vedere qualcosa di nuovo sul più basico dei capi basici. Com’è “fare moda” nel tuo Paese?
Il mercato coreano ha marchi piccoli ma grandiosi, un DNA unico e quel prezzo competitivo che permette di vendere prodotti davvero commerciali. Inoltre ci sono molti negozi selezionati che vendono marchi coreani e stranieri. Seoul è la città più “calda” della Corea e sta venendo fuori come uno dei posti più “caldi” del mondo.

Dobbiamo aspettarci di vederti di nuovo a Firenze, a giugno?
Sfortunatamente alla fine di giugno non possiamo partecipare a nessuna fiera, perché in quel periodo spediamo tutti i nostri prodotti della collezione autunno/inverno, e le scadenze per la primavera/estate 2013 sono vicine.

Dove possiamo trovare DBSW in Italia?
In Italia vedrete i modelli della collezione invernale, che saranno nei negozi da luglio.

Per ingannare l’attesa, fatevi un giro sul sito e godetevi la preview. www.drinkbeersavewater.com