I ♥ to Play(art)

En

Quando ci inviano in redazione delle e-mail che recitano: “Queste collezioni sono ispirate dal nostro modo di pensare e di vivere, fatto di graffiti, skateboard, moda ma anche musica e feste. Vi saremmo grati di comparire nel vostro sito!”, mi sembra di leggere una mia e-mail di richiesta di collaborazione o di lavoro. La differenza è che sebbene i concetti vitali siano gli stessi tendo a voler sembrare serio, quando le circostanze lo richiedono. A pensarci bene, sono serio. Serissimo. Se mi piace ridere e divertirmi, non vuol dire che alle 10:30 di mattina vado a bere un paio di drink per farmi due risate con il barista. Ogni cosa a tempo e luogo. Evidentemente il tempo è ora ed il luogo è la Francia, per Playart.

Questi nuovi simpatizzanti di Enquire ci hanno chiesto di dare uno sguardo alla loro collezione per proporvela e per noi è stato un processo quasi automatico. Francia, terra di libertà, uguaglianza e fraternità, dove il vino è buono e prendere il sussidio di disoccupazione è più facile che da noi. Ecco spiegato l’enorme numero di artisti, musicisti e giovani proveniente da quella terra che erroneamente viene interpretata come snob. Probabilmente la causa è un limite comunicativo che ci porta a pensare che i nostri vicini, siccome hanno una lingua simile alla nostra, debbano essere “un pò come noi”.

Playart è un collettivo di amici che da Nantes parte alla conquista del mondo, attraverso il loro sito web, con delle produzioni artigianali effettuate da loro stessi. T-shirts. Stampe fotografiche con correzioni digitali che vanno dalla scritta che ricontestualizza la foto, agli effetti.

Ma anche le grafiche disegnate ci fanno sorridere e ci trasmettono il messaggio che questi ragazzi vogliono far passare, di divertimento e spontaneità. Si occupano anche di tavole da skate. La migliore, senza dubbio, è quella col buffo gendarme Louis De Funes. Hanno persino un attualissimo cruiser nella loro proposta di tavole. Dimenticate le produzioni di massa, comprare una t-shirt Playart è come acquistare un capo dalle mani di un tuo amico.

In questa epoca in cui il consumo viene indirizzato su produzioni che fanno sempre i conti con il numero dei pezzi prodotti che fa abbassare il costo del singolo articolo, ci è sembrato il momento di puntare i riflettori su questi amici di Nantes, per un motivo banale ma non per questo meno importante: vivono la passione per l’abbigliamento come la viviamo noi. Sorridendo e godendocela, giorno dopo giorno.

Per saperne di più, checkate anche il loro sito, www.play-art.fr