Exploring Outwear with Hee.Lim

Spazio. Data astrale 2022. No, non siamo sull’Enterprise, ma nello spazio. Immaginate un astronauta abbigliato più come Neil Amstrong che come il capitano Kirk, com’è ciò che indossa? Sicuramente deve essere qualcosa che ripari il corpo umano dalle gelide temperature dello spazio, fatto in tessuto tecnico, con imbottiture, grosse zip, tasche e cinture. Semplificando sarebbe come se dovesse indossare un capo da esterno davvero molto sofisticato, un pò come una giacca a vento iper costruita.

Rifugio è il concetto base, fondamentale sia per i capi tecnici concepiti per lo spazio o per gli sport estremi, sia per il giovane marchio Hee.Lim nato dall’indagine del giovane Hee Lim attorno alle diverse funzionalità dell’outwear. Hee Lim è un designer americano di origine coreana. Nel 2006 si trasferisce a New York per frequentare la Parsons. Alla fine del suo percorso scolastico viene nominato “Designer of the Year” e immediatamente inizia la sua carriera professionale.

Dopo aver lavorato come assistente di Wayne Lee e aver collaborato con alcuni marchi, Hee Lim decide di dedicarsi al suo progetto autonomo. La collezione invernale 2011-12 segna l’inizio concreto dell’avventura di Hee. E’ la prima stagione realizzata e commercializzata ed è altamente rappresentativa del marchio. Lo esprime a pieno anche grazie a quell’atmosfera futuristica, degna di un film.

Volumi oversize, tessuti tecnici, imbottiture, costine in maglia, cinture, zip e tantissime sovrapposizioni. I colori vanno dal verde militare, il kaki, il vinaccia, il grigio, l’azzurro, il blu e il sabbia. Tasche e zaini in tinta. Capi spalla equipaggiati al meglio per affrontare la vita urbana come se fosse un’esplorazione su un pianeta scuonosciuto. Oltre all’outdoor, attraverso il quale Hee Lim esprime tutta la sua creatività, sono presenti pezzi estremamente basici che fanno da sostegno all’intera collezione.

Sono lunghe t-shirt, leggings, spesso trasparenti, pantaloni aderenti e felpe oversize. Il tutto è tono su tono per entrare in opposizione con l’involucro più esterno che dovrà proteggere il corpo. Il contrasto e la larghezza (dei volumi) diventano due elementi necessari della collezione che ricontestualizzano l’outwear più estremo rendendolo affascinante ed azzardato.

Una prima collezione, un’inizio, il principio di un’avventura inziata all’insegna della tecnologia e delle basse temperature. Non ci resta che vedere come Hee Lim interpreterà i tepori estivi.

Per maggiori info: www.heelimnyc.com