Homeland and unexplored: Sophia Kokosalaki

Ossessionata dai dettagli e dall’equilibrio, impegnata quotidianamente nella creazione di qualcosa ancora inesplorato e diverso, originaria della calda e storica Grecia, si chiama Sophia Kokosalaki ed è una designer intraprendente di cui vi racconteremo la storia.

Studia Lettere ad Atene e dopo la laurea si trasferisce a Londra, dove frequenta la Central Saint Martins. Nel 2004 vince il premio come New Generation Designer e progetta gli abiti in occasione dell’evento di inizio e conclusione delle Olimpiadi svoltasi nello stesso anno in Grecia, incluso l’abito indossato da Bjorn.

La svolta reale arriva nel 2007 quando Sophia entra a far parte del gruppo Only the Brave by Renzo Rosso e nel 2009 collabora alla nuova collezione Diesel “Black Gold Line” nella quale lavora sul nuovo concetto di look casual, occupandosi in particolar modo della biker jacket.

Sfogliando le sue collezioni è chiaro ed evidente il rimando alla sua terra d’origine, la Grecia appunto, una terra arida, dai colori caldi, illuminata dal sole per la maggior parte del tempo. Ed ecco che proprio queste caratteristiche territoriali si rendono evidenti su tessuti morbidi e leggeri dai toni ocra e aranciati per l’inverno, ai bianchi candidi e agli argenti per la primavera.

Il tocco di colore c’è e rimane in linea con l’immaginario di un clima temperato: punte di un arancione deciso su abiti lunghi e gonne maxi risaltano nella fall-winter 2011, mentre la leggera blazer dal color viola chiaro, è la protagonista della spring 2012.Forme affusolate, comode ed eleganti, si uniscono al colore per ricreare atmosfere dal fascino mediterraneo. Il luccichio di alcuni abiti ricorda il tiepido sole di primavera che scalda la pelle e illumina lo sguardo.

Gli accessori sono totally gold, ideali per qualsiasi stagione e qualsiasi occasione, riflettono una luce armoniosa da cui vi sentirete inevitabilmente attratte.

A conclusione di una panoramica dedicata a un talento dalle collezioni evocative, vi consigliamo di tenere d’occhio il suo sito ufficiale www.sophiakokosalaki.com nonché il sito Diesel www.diesel.com