Winterlong Outwear

L’inverno è la stagione che, nell’emisfero boreale – il nostro- inizia il 23 dicembre e finisce il 20 marzo. Meteorologicamente parlando, però, siamo abituati al suo raffreddamento delle temperature abbastanza repentino e iniziamo a barricarci dentro eskimo, piumini, cappelli e sciarpe di lana già da metà ottobre.

Quest’anno, invece, la bella stagione non sembra voler abbandonare il nostro Paese, regalandoci ancora oggi, alle porte del Natale, giornate soleggiate, cieli azzurri e temperature miti. Pochissima neve in alta quota ha deluso gli appassionati della montagna, pronti a battezzare le piste, complice soprattutto il lungo ponte dell’Immacolata.
Per consolare voi aficionados delle basse temperature e degli sport invernali e per quanti, almeno in teoria, si troveranno costretti ad affrontare un clima avverso almeno fino a marzo, Enquire ha scovato due chicche dell’outwear 2011.

La prima è la Gunpowder Jacket del brand americano Powderhorn. Rinomato per fare dell’abbigliamento da montagna di primissima qualità fin dagli anni ’60, il marchio di Jackson Hole ha brevettato il primo piumino interamente idrorepellente. La novità, infatti, non sta in uno speciale trattamento che rende impermeabile il nylon, ma nel tipo di piuma che viene utilizzata per l’imbottitura della giacca stessa. La Toray Waterproof Quix® Down – questo il nome della speciale piuma – è infatti trattata per repellere l’acqua fin dall’interno, garantendo al capo di trattenere il calore pur rimanendo leggero, anche sotto la pioggia (uno dei rischi dei piumini, infatti, è proprio quello di inzupparsi e aumentare il loro peso se esposti a troppa acqua o umidità).

Esiste naturalmente anche la versione di questa giacca per il gentil sesso, la Powdersmoke. A parte le straordinarie caratteristiche tecniche, entrambi i modelli sono equipaggiati di tutti i più vari elementi degni di una sofisticata e serissima giacca da montagna, dalle tasche imbottite in felpa, al sistema di traspirazione sotto le maniche. Ahinoi, la Gunpowder e la Powdersmoke sono per ora disponibili solo nello store online e per il mercato U.S.A., ma chissà che i più intraprendenti e fortunati non riescano ad accaparrarsene una sul sito www.powderhornworld.com.

La seconda chicca è Made in Italy e decisamente di più facile reperimento. Parliamo del nuovo marchio di outerwear maschile e femminile AI- Riders On The Storm, ideato dal designer Giovanni Chicco in partnership con l’azienda Comei&Co. (la stessa che produce e distribuisce ADD, n.d.r.).

Se già il nome del marchio è di forte impatto e rimanda ad impavidi personaggi che sfidano le intemperie della quotidianità, la vista delle giacche fuga qualsiasi dubbio che il consumatore ultimo debba essere una specie di supereroe urbano. O almeno deve sentirsi tale, nel suo intimo. I piumini proposti, infatti, constano principalmente di un cappuccio integrale ed ergonomico, con lenti intercambiabili (si può scegliere fra quattro tipi diversi di lente) che garantiscono una visuale a 180 gradi. Caldi, ultralight, high-tech, colorati e divertenti: gli aggettivi che descrivono questi capi si correlano inevitabilmente ai concetti di moda e di qualità.

A seguire il successo riscosso dalla collezione FW2011, già presente in molti store sul territorio nazionale e in Giappone, è già pronta quella SS2012, tutta in nylon e cotone tinto capo. Per saperne di più del marchio e trovare il rivenditore più vicino a voi, date un’occhiata al sito www.ai-storm.com.