L’inquietudine fetish di Zana Bayne

“Se non esco di casa senza sentirmi un po’ ridicola, allora qualcosa non va” afferma Zana Bayne, designer molto discussa degli ultimi tempi, le cui creazioni hanno però trovato numerosi consensi nel mondo delle celebs. Una personalità inquieta quella di Zana, che trova sfogo in corsetti, cinturini, borchie e fibbie che ingabbiano e rendono dark qualsiasi outfit.

Nata a Seattle, si trasferisce a San Francisco per studiare arte trascorrendo poi un periodo a Berlino: oggi vive e opera a New York, che è diventata il quartier generale del suo brand. A metà fra tradizione ed innovazione l’universo di Zana Bayne è fatto di pelle e cuoio: spalline, cinture, collane, borchie per scarpe, bretelle e briglie. Metaforicamente, gli accessori di Zana cercano di tenere a bada l’animo irrequieto e spregiudicato di coloro che li indossano.

Anche i nomi degli accessori sono molto evocativi: “Ribcage (cassa toracica), Hourglass (clessidra), Alter, Pentagram e Armor (armatura)”. Una climax di metafore affascinanti, che indicano il guardaroba di una sorta di guerriera urbana, che vive in un’aura vagamente medioevale che si scontra però con l’androginia odierna. Senza dubbio la radice sado-masochistica di alcuni oggetti è evidente, è lei stessa a dichiararlo, ma chiaramente l’intento della designer è puramente provocatorio: sta al cliente decidere se e quando indossarli. Inoltre, al contrario di quanto avviene nei giochi erotici più stravaganti ed estremi, il carattere unisex di tutti gli oggetti disconosce ogni divisione di genere e ruolo.

Alcune curiosità: forse non tutti sanno che la designer ha un passato da blogger, passione che perdura tuttora e che le permette di rendere noti tutti gli outfit da lei indossati nei vari momenti della giornata. E proprio grazie al web Zana è riuscita a farsi conoscere e apprezzare da moltissime star, una su tutte Lady Gaga. Nel suo ultimo video infatti, “You and I”, la cantante indossa un’armatura di pelle che la trasforma totalmente, facendo di lei un’eroina d’altri tempi.

Tutte le creazioni di Zana Bayne sono fatte a mano a Brooklyn e sono acquistabili dal sito www.zanabayne.com. I prezzi sono accessibili, ad esempio imbracatura e spalline di pelle costano relativamente 140 e 75 dollari. Sono le persone come Zana, con il loro occhio innovativo e spensierato, a rappresentare il futuro della moda, dando la propria impronta personale e soggettiva ad oggetti che magari non tutti possono apprezzare. Contro chi segue ciecamente i dettami della moda.