Looks like Baroque. Miko Spinelli

Nato a Milano in una realtà fin troppo stretta, Miko Spinelli, talentuoso designer di origini italiane trasferitosi in quel di Londra una decina di anni fa, è riuscito ad equilibrare una giusta dose di creatività, ricerca e qualità attraverso quelle che sono le sue più grandi passioni: la moda e la musica.

È affascinante il suo approccio al mondo contemporaneo, estremamente sognatore ma coi piedi ben saldi a terra che lo tengono sempre aggiornato su cosa gli succede attorno. Per questo motivo non poteva che creare una forte dipendenza tra le sue creazioni e gli amanti di una tendenza che fuoriesce dagli standard dei luoghi comuni. Tra le strade meneghine si è già potuta inquadrare l’eccentricità e la particolarità dei suoi colori e, finalmente, “less is more” sono semplicemente delle parole che fanno parte del passato.

Entrando nel vivo della questione, i capi di Miko Spinelli riguardano due collezioni dedicate a uno stile strettamente maschile di giacche e cappelli, una invernale e una estiva, rispettivamente caratterizzate da uno studio di tessuti, colori e fantasie completamente differenti. Ogni capo si può definire un pezzo unico per le sue rifiniture e per il suo modo di essere indossato.

Majhas e Chic sono solo alcuni nomi delle giacche che fanno parte della sua collezione FW 2011, capi le cui parole chiave non possono che essere passione, avanguardia e talento. Quale può essere il target capace di acquistare pezzi di questo genere? Qualunque. Basta riuscire a superare lo stereotipo dell’inverno nebbioso.

Sono intrecci di colori e trame che ricreano fantasie il cui comune denominatore richiama una sorta di broccato contemporaneo, tessuto inusuale per un certo taglio di capispalla e giacche, ma particolarmente apprezzato da chi è stanco della stampa tradizionale che sembra essere stata riscoperta in moltissime recenti collezioni. Cielo è un capo da toccare con mano; con Terra si respira il calore di un deserto bruciato; Natura racchiude nella neutralità di ogni singolo pigmento accostamenti decisamente nuovi e luminosi; Chic e Ornage Blossom sembrano uscire da uno scrigno segreto.

Tradizione e cultura, innovazione e unicità, lavoro e divertimento, diversità e ispirazione. Indossando uno dei suoi capi non si può che ritrovarsi magicamente in un mondo parallelo, costruito dalle sue certezze e dalla sua convinzione di voler esporre al meglio la sua mancanza di regole senza tempo. Che Miko Spinelli sia il promotore di una tendenza straordinaria ed esordiente non ci sono dubbi, ma soprattutto, può vantare la mancanza di una concorrenza degna della stessa genialità. Se volete dare un’occhiata al sito, www.mikospinelli.com