A-Lab: Alchimisti della moda

A-lab, brand milanese, nasce nell’ottobre del 2006 dall’esigenza di due giovani fashion designer, Alessandro Biasi e Simona Costa, di dare vita ad una nuova realtà nel panorama del pret-à-porter italiano. Nei primi due anni di attività, Alessandro e Simona si sono concentrati sulla sperimentazione e sul rapporto moda-arte, dando vita a quattro collezioni proposte in limited edition, riuscendo ad ottenere un buon riscontro da parte della stampa sia cartacea che online.

L’idea del logo, un timbro simile a quelli postali, sottolinea e fa da certificazione alla scelta di creare un prodotto 100% made in Italy. La collezione Autunno-Inverno 2011-12, chiamata A-lchimia, è ispirata alla figura dell’Alchimista e all’arte di quest’ultimo di riuscire a trasformare il ferro, materia grezza, in oro, materia preziosa e perfetta. Da qui l’idea di A-lab di utilizzare tessuti tecnici e “sportivi” e trasformarli attraverso il taglio, i ricami e una lavorazione quasi couture, in capi pregiati.

Tra i tessuti utilizzati: lane infeltrite, mèlange con motivi a quadri, tessuti tecnici in gomma sintetica (simil neoprene) montone ecologico effetto used, cotoni elasticizzati e jersey di lana. Non mancano però le sete impalpabili, segno d’istintivo del marchio, per impreziosire gli interni e per creare abiti drappeggiati e delicate camicie con ruches. I capi della collezione sono giacche strutturate con spalle importanti e con il punto vita ben segnato, a richiamare la sartorialità inglese dei primi del 900, abiti e gonne corte e aderenti, giacche e pantaloni skinny contrapposti a cappotti morbidi ed ampi . I ricami, utilizzati per la prima volta in questa collezione, non sono mai ostentati, ma sembrano diramazioni di luce su capi total black, mentre le stampe arricchiscono senza appesantire.

A-lchimia, come tutte le collezioni create da Alessandro e Simona, è ispirata ad una donna ideale, eterea e quasi “irraggiungibile”, nella quotidianità invece la collezione è rivolta a donne attente ai dettagli e all’unicità dei singoli capi. Tra gli obiettivi principali di A-lab quello di espandersi, portando il brand all’estero riuscendo a mantenere comunque una clientela di nicchia, tra i desideri dei due giovani designer quello di trasferirsi a Parigi.

www.a-labmilano.com