Quando la pubblicità diventa cinema

L’uomo è schiavo delle proprie passioni, e, come tale, è indissolubilmente legato alle emozioni che ne scaturiscono. Fragilità e potenza si compenetrano, dando vita ad un complesso gioco di interazione. Una giovane coppia sperimenta il significato di condivisione, diventando protagonista di un affresco sulla vita che verrà.

Questo è il mondo studiato da Poliform Varenna, realtà industriale italiana tra le più significative del settore dell’arredamento internazionale, che sceglie di imboccare una direzione differente, spingendosi oltre alla comunicazione d’impatto, senza luci al neon e colori fluo.

Si tratta di un vero e proprio trailer cinematografico, a cui potrebbe seguire un sold out da platea. Realizzato e diretto dal regista Leone Balduzzi, già premiato con Citroën al Grand Prix di Pubblicità Italia, lo spot muta forma e diventa film. Evidenti richiami a pellicole quali A single man, mostrano la cura nel dettaglio per raccontare una storia che emoziona. La frontiera del fashion film è già stata abbattuta, ora è tempo per l’arredamento di diventare protagonista di racconti in fotogrammi. My Life, come dice già il titolo, è una celebrate home story, dove si consuma una vita intensa fatta di verità e suggestioni in cui trovare rifugio. La casa come nido in cui crescere e confrontarsi, è qui perfettamente descritta.

L’ambiente che ci circonda influenza le nostre scelte, così come la casa che abitiamo rispecchia noi stessi. Poliform è testimone di una metamorfosi globale, che vede gli arredi come estensione del nostro corpo. Personalissimi, ricercati, atti a ricreare un universo domestico estremamente funzionale. Lo stile che arreda non deve restare in disparte, ma partecipare ai mutamenti di chi ne usufruisce, solo così riuscirà ad essere complice e spettatore in un equilibrio perfetto.