SIXPACK FRANCE is Born Again. Revisited.

Puzzles di parole e rebus di immagini, continui rimandi al passato, alla storia, alla letteratura, alla musica e alle arti in generale. Così abbiamo conosciuto Sixpack France, come una sorta di Peter Pan, e così ci siamo abituati a distinguere questo marchio nel vasto panorama dello streetwear. Chi avrebbe mai pensato che Peter Pan un giorno sarebbe cresciuto (tralasciando chi ha visto il lungometraggio “Hook, Capitan Uncino”, s’intende)? Se è vero che l’Isola Che Non C’è è un posto senza tempo, è pur vero, però, che Sixpack France ha fatto della clessidra il suo simbolo. Tac! La clessidra si è capovolta e si gira pagina.

La volontà di rinnovarsi e darsi una nuova identità era già chiara nella collezione estiva Dust To Dust, e forse quella polvere rappresentava proprio le ceneri da cui sarebbe nata quella FW2011, dal titolo non casuale Born Again Revisited.

Il mood è cambiato, ci troviamo di fronte ad un brand adulto adesso, che enfatizza l’importanza e la qualità del prodotto piuttosto che le sue origini ed il suo background, e lo fa puntando sui capi più classici dell’abbigliamento maschile: giacca, camicia e pantalone. Look minimal e formali sono costruiti su una palette colori oltremodo basica ed essenziale, fatta solo di blue, beige e grigio; a dare del movimento all’immagine nel complesso c’è qualche fantasia- usata per le camicie – e le t-shirt, unici capi rimasti nell’intatto spirito Sixpack France, stampate con gli amati giochi di frasi e icone.

Chissà quale sarà l’impatto di tutto questo cambiamento sul pubblico sostenitore (e non) del marchio francese? In attesa di plausi o dissensi, noi continuiamo a seguire il loro lavoro e i loro progetti su www.sixpack.fr, e consigliamo anche a voi di fare lo stesso.