Mixando mondi diversi. I gioielli di Fiona Paxton

1992. Appassionata di moda, viaggi e accessori, Fiona Paxton, diventa designer grazie alla specializzazione al Royal College of Art di Londra e, da buona globetrotter, attinge da differenti tendenze dal British punk, che le sta particolarmente a cuore, alle arti e mode indiane sino ad arrivare a quelle giapponesi.

2008. Ispirandosi a questi mix dà vita alla sua linea di accessori che chiama FIONA PAXTON JEWELLERY. Collane, bracciali, anelli e orecchini decorati a mano, dalle forme geometriche rigorose ma allo stesso tempo morbide e libere di adagiarsi sul corpo. La linea classica di Fiona Paxton Jewellery è quella più colorata, fatta di collane con perle, pietre nere, fuxia, rosa, verdi o grigie, incastonate nella pelle nera, grigia e marrone; i bracciali sono in metallo argentato o dorato, sempre con inserti di pelle.

2011. Fiona pensa anche alla collezione maschile di gioielli per la quale realizza principalmente lunghe collane, bracciali di pelle con applicazioni di perline dai colori sobri, che cuciti insieme creano pattern geometrici dallo stile puramente etnico e tribale.

Oggi. Fiona offre consulenze per rinomate case di moda del calibro di Armani, Chloé, Moschino e Michiko Koshino. Unendo esperienze lavorative, svolte in metropoli come New York, Londra e Bangkok, ad una forte intuizione per gusti e desideri dei consumatori, vende i suoi meravigliosi gioielli in grandi magazzini conosciuti a livello mondiale, come Le Bon Marché, Saks e Henri Bendel. I pezzi unici di Fiona sono citati in diverse riviste come Vogue, Harper Bazaar, Elle, The New York Times, The Daily Telegraph, Grazia e Marie Claire.

Domani. Un futuro radioso si prospetta per questa giovane designer che fonde sapientemente etnico e metropolitano ottenendo i migliori risultati.

Per esplorare l’intera collezone visitate il sito web www.fionapaxton.com