Lana Sutra: il filo di lana unisce con amore

Kamasutra e Benetton. Un inusuale binomio che smuove la curiosità. Cosa ha a che fare Benetton, il marchio storico di Ponzano leader nella produzione di maglieria dalle variegate tinte cromatiche, con l’antico libro indiano sulle posizioni dell’amore? E’ Arte.
Un progetto artistico, chiamato LANA SUTRA, che fonde filo di lana (pilastro della Benetton), colore, amore ed espressione dello stesso attraverso l’intreccio dei corpi ritratti nelle più diverse posizioni contenute nel libro indiano.

L’ideatore di queste installazioni, 15 per la precisione, è l’artista cubano Erik Ravelo, appartenente a Fabrica, che ha concepito queste opere come inno all’amore e al desiderio di uguaglianza e condivisione. Ogni installazione è composta di due corpi di gesso – un uomo e una donna – immortalati in varie posizioni del Kamasutra ed avvolti completamente da fili di lana di colori diversi che, ricoprendo i corpi nella loro interezza, si fondono e si confondono tra loro unendosi nella loro diversità.

E’ proprio la volontà di raccontare un’unione che abbatte le barriere delle differenze di sesso, razza, cultura, religione il motore di questo progetto artistico. La lana in questo senso rende visibile allo spettatore la fusione e trasmette il calore dell’atto d’amore affermando nel contempo il valore della diversità. I concetti cardine contenuti e trasmessi da Lana Sutra sono affini a quelli dell’azienda Benetton che da anni, tramite le sue iniziative e le sue dissacranti campagne pubblicitarie, combatte per la tolleranza e la pace cercando di mettere in comunicazione popoli, punti di vista, passioni e tendenze.

Dopo i riscontri positivi ottenuti durante la prima installazione, Posizione della Tigre, presentata durante la 54° Biennale d’Arte di Venezia, Benetton ha deciso di rendere tutti partecipi. Il 6 settembre, infatti, si terrà la presentazione dell’opera di Ravelo durante un triplice evento in simultanea nei concept store Benetton di Istanbul, Milano, Monaco e via web in tutto il mondo. L’evento internazionale sarà accompagnato da una colonna sonora realizzata ad hoc da Francesco Novara, musicista di Fabrica che sarà scaricabile via internet e che farà parte della collana cd Benetton Autunno/Inverno 2011.

L’evento si può seguire su internet sulla pagina Facebook di Benetton oppure recandosi nei concept store sopra citati per osservare dal vivo queste splendide opere.