Case, farfalle, cannoni e conigli. Lisa Chow!

Un mondo delicato, strano, surreale. Illustrazioni affascinanti, sognanti, capricciose.

Lei è Lisa Chow, artista americana dall’immaginazione sconfinata, creatrice di terre straniere in cui difficilmente non ci si trova a proprio agio.

Lisa Chow vive a Houston, in Texas, ed è riuscita a fare dell’arte il suo lavoro. Molte sue opere hanno già trovato un posticino nelle case di collezionisti in tutto il mondo, sono state pubblicate su varie riviste e scelte per alcuni progetti musicali. E nella sua città già quindici esibizioni le hanno offerto la possibilità di farsi conoscere. Tutte negli ultimi tre anni.

Autodidatta, ha fatto degli errori e delle infinite prove la sua scuola. Finché ha trovato la sua ispirazione: nelle strade affollate, nelle città, nelle favole, nel fascino del passato. Anche se ammette che la vera ispirazione è una scintilla, un’immagine fugace che sfreccia nella sua mente lasciando solo dei ciuffi che alla fine riesce ad afferrare. Un mondo psichedelico che esiste solo nei suoi sogni.

Con la sua sana dose di creatività cerca quindi di trasportare i suoi spettatori in mondi lontani, strani, stranieri, in cui ci si possa sentire sempre a casa.

Il suo tratto è inconfondibile: quasi uno schizzo, ma sempre ricco di dettagli affascinanti e sorprendenti. Colori delicati, tratti acquerellati, soggetti ricorrenti: conigli, mongolfiere, grammofoni, cannoni, caramelle, case, case e ancora case. Nel senso di home, non solo house. Rifugi.

Dunque, Lisa Chow è da scoprire: ti porta in posti stranieri e surreali; ma ti senti sempre a casa, nel tuo piccolo ma accogliente appartamento (che, poi, è quello che vuole).

Fatevi un giro nel suo, di appartamento. È il 3305! www.apt3305.com