Classic Italian Sportswear is coming back hard

È il 1959. Sono passati più di dieci anni dalla fine del secondo conflitto mondiale e in Italia siamo in piena epoca di restaurazione: si respira aria di cinema d’autore, di arte, di bellezza. Si ha voglia di Dolce Vita.
In un periodo così florido dal punto di vista estetico ed economico, nasce a Perugia il più italiano dei brand di sportswear nel mondo: ellesse (dalle iniziali del nome del suo fondatore, Leonardo Servadio).
Vedendo la luce in quel periodo così particolare, il marchio non poteva che farne suoi i valori più significativi, facendo corrispondere al concetto di sport quelli di stile ed eleganza, e rendendolo occasione per passare piacevolmente del tempo in giro con gli amici.

Dallo ski-wear, negli anni, l’azienda si specializza nel tennis-wear e diventa sponsor di grandi campioni del panorama mondiale, fino a patroneggiare addirittura la Nazionale Italiana di calcio ai Mondiali (vinti) dell’82. Di qualsiasi sport si trattasse, ellesse ha saputo iconografizzare i suoi capi: dal famoso ski-pant Jet, al gonnellino a pieghe per il tennis; dai pantaloncini Trabert anni ’70 indossati dal campione argentino di tennis Guillermo Vilas, alle epiche Assist, fra le scarpe da skater più in voga negli anni ’80.

L’approccio retro-futuristico del brand, che combina la sua storia e la sua eredità stilistica con un design accattivante e innovativo, era già chiaro quando, nel 2004, iniziò la fortunata collaborazione con il duo londinese Eley Kishimoto, ed è ancora più evidente adesso che a dare voce e visibilità al marchio è la linea ellesse heritage, punta di diamante dell’azienda per il rilancio del brand nel Regno Unito.

La collezione SS2011 rielabora il più classico e pulito dei guardaroba sportswear attraverso una cartella colori vibrante, grafiche moderne ed un marcato twist fashion, rendendo i capi perfetti da indossare in una qualsiasi delle molteplici occasioni di mondanità estiva, che si tratti di una lunga giornata al parco, di un barbeque in spiaggia o un festival in giro per l’Europa.

Dalla classica polo, alla felpa zipper track, all’abito-asciugamano (da spiaggia): ellesse heritage intende dare nuovo lustro ai capi che in 50 anni hanno fatto la storia del brand mentre l’alone nostalgico che accompagna la collezione, è bilanciato da un mood very heighties, da autentico Paninaro.
Fra gli highlights riproposti, i già citati shorts, un cult di quegli anni, espressione del gusto e della classe italiana in quel periodo, e le sneakers, requisito essenziale di ogni buon collezionista.

Pezzi senza tempo che fanno riferimento ad un preciso stile di vita, ricordato forse da alcuni e ammirato e desiderato da altri. Se si è perso una volta, ellesse dà una seconda chance.

La collezione ellesse heritage è disponibile in esclusiva nel pop-up space ellesse heritage di Londra (ottima scusa per una gita estiva fuoriporta), mentre i Trabert sono disponibili su www.stuartslondon.com. Per tutte le altre informazioni, invece, visitate il sito www.ellesseheritage.com