Elle & Dee: Rycicle is Fashion

Riciclare per amore dell’ambiente o per economia, per fantasia o per creatività.
In quest’epoca di lusso sfrontato e sprechi vergognosi,  il riciclo è stata prima una via d’evasione, poi una tecnica innovativa e infine una moda. Si distruggono pantaloni per farne gonne. Si mescolano maglie da basket e denim per top esclusivi.  Giacche scucite e ricucite, con imbastiture in evidenza, sembrano capi creati da un sarto distratto e svogliato ma in realtà sono capi calibrati divenuti ormai il non plus ultra dell’eleganza finto trasandata presente ormai da molte stagioni.

Non è il senso di colpa che obbliga al riutilizzo, è forse la voglia di stupire, farsi notare e liberare la creatività dando vita ad opere di grande inventiva sartoriale. Questa l’idea di Elle & Dee un brand italiano nato da poco, di cui Enquire vi ha già parlato, messo in piedi da due giovani designer uniti dalla forte passione per la moda.

Le borse di Elle & Dee, si stanno imponendo sempre più sul mercato per le loro linee semplici e dal gusto vagamente retrò. Ogni borsa è un pezzo unico, infatti gli accessori vengono realizzati con pelle recuperata dagli scarti, trattata e lavorata singolarmente. Dalle prime borse pochette realizzate la proposta di Elle&Dee si è differenziata. È nata recentemente “Maxime”, concepita per soddisfare le esigenze di chi, come molte, portano con sé in borsa di tutto. Dal make-up ai quaderni, dal cellulare all’agenda arrivando perfino ad un cambio. Capiente e basica. Le fodere, realizzate in diverse tonalità e stampe caratterizzano l’interno della borsa ravvivandola.  Attualmente le borse si trovano in vendita esclusivamente on line su Picboutique.