Il decostruttivismo di Heavy Machine Shoes

Scarpe come simbolo di desiderio, di forza, di conquista, di seduzione, scarpe come simbolo erotico, come feticcio e catalizzatore di perversioni, scarpe come totem.
Quello che dal 2009 fanno i designer di Heavy Machine, Michelle Wu e Yoyo Pan, è dare alla scarpa un’anima, conferirle un vero potere e una vita propria.

Il concept dietro le creazioni di Michelle Wu e Yoyo Pan comprende un’articolata analisi della psiche femminile e del messaggio insito nell’oggetto scarpa.
Il tacco è pensato dai due designer come una causa di sofferenza, ma al contempo un oggetto d’amore che viene scelto nonostante provochi dolore.
Proprio il nome del brand, Heavy Machine, contiene in sé l’idea dei due stilisti di macchina che fa impazzire la donna che sceglie di sacrificarsi per rendersi più sensuale.
Un concetto pressoché ancestrale, quello della sofferenza per la bellezza, ma rivisitato in chiave contemporanea; la donna non è vittima del proprio desiderio di conquista, ma consapevole e forte.

L’intersecarsi di linee che prendono direzioni inaspettate, oltre a rappresentare con chiarezza gli intenti concettuali della maison, rimanda formalmente ai concetti del decostruttivismo architettonico.
Indossare una creazione di Heavy Machine è come calzare un’opera di Frank Ghery o di Daniel Libeskind, nel ribaltamento totale delle geometrie e del comune senso estetico.
L’arduo accostamento di colori normalmente non amichevoli tra loro è però piuttosto ben riuscito ed è comunque messo in secondo piano rispetto alla stravaganza delle forme.

Nella collezione primavera estate 2011 il piede è fasciato da funamboliche rette che costringono con delicatezza, mentre il tacco principalmente di forma conica, le rende più confortevoli e stabili e per diretta conseguenza facilmente utilizzabili.
La grande attenzione che Wu e Pan conferiscono all’intero processo produttivo, assicura alle creazioni Heavy Machine una qualità elevatissima e rende queste scarpe degli oggetti preziosi che portano con sé tutte le buone vibrazioni del design intelligente e brillante, ricco di contenuti.

Heavy Machine dal 2009 produce due collezioni l’anno, una per l’autunno e una per la primavera.
Per scoprirle visitate il sito www.heavymachinedesign.com