Autoctona: source and design

Autoctona è un termine italiano riferito alle origini, all’identità, entrambi correlati ad un senso di appartenenza con le forme naturali più primitive. Alessandra, la designer creatrice del marchio, lascia l’Italia all’età di venti anni e si trasferisce a Londra dove frequenta una scuola di design tessile. Poco tempo dopo decide di tornare in patria, dove frequenta l’istituto di design IED a Milano. Si trasferisce ad Amsterdam e poi a Portland, al confine tra Stati Uniti e Canada.

I gioielli che crea sono veri e propri pezzi di design che si discostano dalla comune definizione di essi. La sua prima ispirazione nasce dagli amuleti e da tutti quegli oggetti religiosi e non, che vengono associati ad un simbolo, ad una sensazione. Tutto ciò che crea viene realizzato con  materiali di alta qualità, ottenuti rigorosamente da un lavoro paziente e meticoloso di artigianato.

La collezione Star and one pieces propone sette pezzi unici ognuno dei quali è composto da un doppio intrecciamento di corda di nylon cucita all’interno di una forma circolare di argento 925. Ogni accessorio possiede una forma modificabile, adattabile, caratteristica che induce a riflettere su un possibile collegamento tra il corpo e l’oggetto stesso. Dall’anello all’orecchino, arrivando fino ad una sorta di sciarpa composta da corde colorate, Autoctona si basa su intrecci dalle forme moderne fortemente collegate a significati antichi.

Per chi fosse interessato www.autoctona.net