Might-t is for might and colored mind

Might-t è  un marchio che arriva direttamente dalla cultura asiatica, in particolare da quella giapponese e che trova poi spazio nella Londra dei giorni nostri, fucina di nuovi talenti nel mondo del fashion design.

Kumiko Watari è la designer di questo marchio innovativo, nasce nella città di Osaka, in Giappone, nella quale approfondisce gli studi sui tessuti per ben sei anni. Nel 2005 si trasferisce a Londra e frequenta l’università Saint Martins. Solo due anni dopo, al termine del MA nel College londinese, nasce il suo primo marchio, appunto Might-t. Il nome deriva dall’unione dell’aggettivo “might”, inteso come forte e dalla frase “my t-shirt”. È un brand che la stessa designer definisce creato per individui con una mentalità strong e desiderosi di essere unici nel loro percorso.

La collezione proposta per la primavera-estate 2011 è colorata e bizzarra, i rimandi alla terra di origine di Kumiko sono evidenti e la sensazione di allegria che trasmettono questi abiti è innegabile. I colori sono parecchi ma non eccessivi, sempre associati al bianco primario regalano un piacevole impatto alla vista.

Triangoli e forme geometriche come cornici di disegni, soprattutto rappresentanti animali quali il panda o l’aquila, vengono proposti in primo piano sulle t-shirt o introdotte in un labirinto di altre piccole immagini che vanno a creare la trama del tessuto.

Le forme predilette sono comode, in particolare i maxi vestiti si discostano totalmente dalle linee cui siamo soliti vedere. Innovazione, colore e anche comodità queste sembrano essere le tre parole che meglio descrivono Might-t. 
Visitate il sito per ulteriori informazioni www.kumikowatari.com