Groovewear: il ritmo della street-art

La preziosità di una limited edition, che si tratti di un capo d’abbigliamento, di un libro, di una stampa serigrafica o quant’altro, sta nella numerazione. È come chiamare ogni pezzo per nome, il numero racchiude il concetto di unicità e al contempo ne è garanzia.
Nell’epoca della globalizzazione e della massificazione, possedere qualcosa che non sia approvvigionamento di tutti è diventato un modo per sottolineare la propria individualità: non si tratta più di essere dei collezionisti o degli intenditori, ma delle persone singole capaci ancora di scegliere.

Il progetto Groovewear nasce proprio con questo spirito ed è per questo motivo che, a dispetto della parola “wear” contenuta nel nome, non si presenta né pretende di collocarsi come un nuovo marchio di abbigliamento, ma come un progetto indipendente di arte, che va a trovare espressione su una t-shirt (e non solo).

Andrea Pecora, già animatore, regista, supervisore di effetti speciali, insomma tutto fuorché uno stilista, ha deciso di dare una forma alla sua passione per la street-art circa due anni fa, costretto a riposo per un mese causa gamba rotta (quando si dice che la creatività è alimentata dalle condizioni avverse!).

Inizia così a mettersi in contatto con alcuni fra i migliori street-artists del panorama italiano, a ricercare i migliori materiali made in Italy e i migliori laboratori e stamperie sul territorio: tutto questo a sigillo della minuziosa cura e attenzione per il dettaglio prestati all’intero lavoro. Il risultato è una t-shirt in edizione limitata, stampata rigorosamente a mano, presentata in un packaging speciale, a metà fra un libro ed un vinile. In realtà si tratta di una scatola realizzata anch’essa artigianalmente, con l’aiuto dei ragazzi dello studio grafico La Tigre, che contiene da una parte il capo, protetto da una velina stampata all-over, e dall’altra una stampa serigrafica numerata e firmata da Microbo, street-artist milanese che per l’occasione ha anche elaborato un inedito logo Groovewear, riprodotto sulla t-shirt.

La scatola, la velina, la serigrafia, sono tutte realizzate con le migliori qualità di carta nella più antica stamperia d’Italia, a Città di Castello, e stampate con l’antica tecnica del cliché di bronzo fatto a mano.

Il box, a tutti gli effetti un gioiellino di arte contemporanea, è stato realizzato in 150 pezzi, una piccola serie venduta esclusivamente online, non tenendo assolutamente conto di alcuna stagionalità o di altre regole imposte dal mercato della moda o dell’arte. È acquistabile sul sito di Groovewear, come in un lungo ed informale vernissage, fino ad esaurimento pezzi o fino alla presentazione della serie successiva www.groovewear.it