The Finnish Blood in Me: Sami Kallio

Sami Kallio, designer nato a Helsinki e trapiantato a Gothenburg, Svezia, ha creato una collezione in cui ripercorre gli stimoli e le influenze delle sue origini finlandesi. Attraverso la nostalgica ricerca tra i suoi ricordi di bambino, Sami recupera e rielabora i temi e le forme proprie dei pezzi d’arredamento che popolavano il mondo della sua infanzia. Rovistando alla base del proprio immaginario ed esplicitando le proprie influenze, Sami sembra voler analizzare le proprie radici culturali allo scopo di reinstaurare un collegamento con esse.

Così gli sgabelli impilabili Stool, in metallo piegato e frassino, sono il modo in cui Sami rende omaggio alle pile di sgabelli sparse in ogni angolo dei grandi magazzini di Helsinki che visitava da bambino.

Nella sedia impilabile Layer la semplicità della struttura in frassino è completata dal sofisticato dettaglio in cui si annodano tre diversi fogli di alluminio tagliati al laser e laccati in colori calmi.

La sedia Sliced è basata sul classico modello Windsor ma riflette anche l’influenza dei classici di Ilmari Tapiovaara.

La lampada Workshop, dove al frassino e al metallo laccato che caratterizzano la serie si aggiunge una fascia in cuoio che permette alla lampada di scivolare facilmente lungo il braccio, completa la collezione che il designer sintetizza in queste parole: niente di strano o concettuale, solo ricordi e funzione.

Molto altro sul suo sito personale www.kallio.nu