Resine, ragnatele e la bellezza della Natura

Natural Pattern Designed by mother nature. Ottima scelta per il claim delle collezioni di Ayaka Nishi, giapponese trapiantata a New York, che ha fatto della sua passione di bambina e della bellezza che la sua casa d’infanzia custodiva la sua fortuna (e carriera).

Nata in una metropoli come Kagoshima, che sorge però su di una delle molte isole del Giappone, Kyushuu, Ayaka Nishi è stata influenzata dall’atmosfera sofisticata della città e nello stesso tempo dalla semplicità della natura che l’isola offriva alla sua vista. Fossili, piccoli insetti e guardare incantata la volta stellare erano le sue passioni di bambina, insieme all’Arte dell’Ikebana praticata dalla madre.

L’Ikebana è un’espressione artistica molto rigorosa e complessa che però fa dell’estetismo la sua regola fondamentale adornanando la casa di Ayaka con splendidi colori e forme sempre diverse.
Il suo stile è il prodotto del paesaggio e delle esperienze, ma anche di una formazione prestigiosa: Storia dell’arte ed Estetica a Tokyo e Istituto per il Jewelery Craft fino alla laurea al F.I.T (Fashion Institute of Technology) a New York dove si è trasferita da tre anni.

In forte contrasto con l’atmosfera frenetica della metropoli americana e quindi più vicina all’ambiente marino e bucolico di casa, la collezione Primavera/Estate 2011 spazia dagli accessori alveare a quelli ragnatela, dal corallo incastonato di perle ai ricci di mare reinventati negli anelli. Bolle, stelle marine e conchiglie completano la linea esprimendo il concetto di bellezza dell’artista presente nelle forme che la Natura concede a flora e fauna. Resina, Thai gold e Argento i materiali con i quali Ayaka Nishi lavora, senza tralasciare però i diamanti e gli zaffiri bianchi. In questo caso sì, emerge l’ispirazione cittadina, che si trova in quella New York più alla moda che racchiude il meglio dell’eleganza statunitense.

Storie di fantasmi giapponesi e, se mi si permette, una sana inquietudine che accompagna il gusto asiatico, si sfogano nella linea più ardita del look book: Bone. E per ossa si intendono proprio quelle del corpo, femori pendenti, gabbie toraciche a formare collier, l’originalità perchè no, quella che non pensavi proprio di incrociare.

Ayaka Nishi sdogana i contrasti e provoca con classe, per cuori nostalgici e forti personalità.
Trovate la collezione e lo shop online sul sito ufficiale www.ayakanishi.com