Richard Nicoll per Fred Perry

I Teddy Boys nascono in Inghilterra nel 1953, e si prefiggono di rilanciare lo stile in voga durante l’epoca di Re Edoardo, figlio della Regina Vittoria, che nel primo decennio del Novecento costruì un vero e proprio stile in fatto di moda e costume. Lo stile Teddy, soprannome confidenziale del sovrano, propone un gusto rock e sobrio allo stesso tempo, sportivo e di dettaglio al punto giusto, ricercato e molto colorato. Capelli acconciati con ciuffi a banana, giacche dal taglio pulito ma coloratissime, pantaloni strettissimi sette ottavi per lui, code di cavallo, nastro sui capelli, camicie con colletto e gonnellini per lei. Questo è il mood a cui si ispira Fred Perry nella collezione Primavera Estate 2011 , in collaborazione con lo stilista inglese Richard Nicoll.

Il designer, nuovo guru del jet set cinematografico internazionale,   ha al suo attivo brillanti esperienze, tra cui la collaborazione con Marc Jacobs per Louis Vuitton, il premio di miglior stilista emergente ottenuto dal premio Elle Style Awards, il ruolo di direttore artistico per la Maison Cerruti e per la linea premium di Fred Perry Womenswear. Tra le star che lo adorano, l’eterea Sofia Coppola e la camaleontica Björk: un misto di eleganza, romanticismo, freschezza e creatività. Questa collezione, limited edition,  rivisita perfettamente il mood anni cinquanta, rendendolo chic ed elegante, degno della corona d’alloro di uno dei brand più bon ton della Gran Bretagna, nato dalla sobrietà e dal gusto dello stesso Fred Perry, famoso tennista inglese da cui il marchio prende il nome. Una nuvola di cipria con una vena trasgressiva, e la rockstar si fa bon chic bon genre. Linee pulite e rigorose, colori pastello, gonne a vita alta che disegnano dolcemente i fianchi, deliziosi pull e twin set  ricamati di perline, abiti di seta con stampe colorate, foulard e top lucidi. Uno stile da giovane assistente di volo a cui piace viaggiare con la fantasia e volare davvero nei sogni, ascoltando nel proprio ipod gli Smiths o i Rolling Stones.

Uno stile dai rimandi collegiali, sportivo e intrigante allo stesso tempo. Il gusto very british di Fred Perry acquista una nota rockeggiante, maliziosa e sensuale, grazie all’estro di uno stilista moderno e all’avanguardia. La collezione sarà disponibile dal 24 Gennaio 2011.

Il marchio Fred Perry non è nuovo alle collaborazioni con diverse personalità artistiche. Davvero deliziosa è stata la collezione dello scorso Ottobre 2010 disegnata dalla formidabile Amy Winehouse, già cliente e sponsor del marchio nonché perfetta icona dello stile anni ’50.

Sembra strano come un brand così polite come Fred Perry abbia pensato di affidarsi ad una cavalla pazza come l’eclettica cantante, ma il cocktail (e scusate la metafora) stavolta ha davvero funzionato. Messe da parte le bottiglie di Jack Daniels, Amy ha firmato una collezione di 17 capi dal gusto retrò ed impeccabile. Fantastico il contrasto tra la famosa cantante tatuata, sbandata e difficile, e la collezione che in sostanza contiene capi “da brava ragazza” aderenti e colorati. Un connubio perfetto che ha favorito un rinnovamento generale dell’immagine di questo marchio tipico dello stile inglese.

Della serie, le origini non si dimenticano, e british si nasce ma ci si può anche diventare.