L’energia psichica di Munch

Una sera passeggiavo per un sentiero, da una parte stava la città e sotto di me il fiordo. Mi fermai e guardai al di là del fiordo, il sole stava tramontando, le nuvole erano tinte di rosso sangue. Sentii un urlo attraversare la natura, mi sembrò quasi di udirlo. Dipinsi questo quadro. Dipinsi le nuvole come sangue vero. I colori stavano urlando.

Un volto deformato, quasi un teschio, con una bocca spalancata che sembra di emettere un suono, un grido sordo che non viene avvertito dagli altri ma rappresenta un dolore anteriore, un altro dei tanti modi per capire se stessi, che sconvolge il paesaggio attorno accostato a delle linee ondulate con delle linee diagonali creando un misto di tensione e inquietudine nell’osservatore.

Questo è Edvard Munch, pittore e incisore norvegese che tra la fine dell’ottocento ed inizio novecento, nelle sue lunghe pennellate tese a deformare i protagonisti dei suoi quadri, realizza la prima tra le sue diverse serie intitolata ”fregio della vita”, in cui compare l’emblematico quadro intitolato ”il grido” o più comunemente conosciuta in Italia come ”l’urlo di Munch” che darà il via alla rivoluzionaria corrente dell’espressionismo. E’ l’opera più nota del pittore norvegese, un quadro autobiografico in cui si po’ trarre il carico di angoscia che l’artista stesso aveva con la propria vita e proprio oggi ”il grido” viene definito il simbolo di un intero secolo in cui si susseguono ansie e inquietudini.

Oltre a questo noto capolavoro, diverse sono le opere del pittore norvegese che fino a oggi molti ignorano l’esistenza, ma che sono esposte fino al 6 marzo 2011 presso Villa Manin a Passariano di Codroipo – Udine nella mostra intitolata Munch e lo spirito del Nord. Un’occasione unica per immergersi tra il paesaggio e i colori del nord Europa attraverso la selezione di circa 130 opere proveniente da musei scandinavi europei e americani, divisa in cinque sezioni tutte documentate.

Stimolate la vista e buona visione!
Maggiori informazioni al sito www.lineadombra.it