CO|TE Alla ricerca di una nuova sobrietà

CO|TE in inglese significa rifugio, nido, un porto a cui approdare, ospitale e accogliente.
La prima collezione del marchio nasce dall’estro e dall’impegno di due giovani stilisti, formatisi alla Marangoni, che hanno deciso di lavorare nell’ombra e non rivelare la propria identità per essere conosciuti per ciò che è davvero importante, il loro prodotto, la qualità dei tessuti e lo stile originale che gioca con gli accostamenti e con le sovrapposizioni: due matite e una capanna, potremo dire. L’intento del brand, segnalato da Vogue Talent, è di recuperare una sobrietà, un gusto minimale e una pulizia nelle forme, riscoprendo uno stile lineare e allo stesso tempo spiccatamente femminile.

L’azienda va controcorrente rispetto ad un contesto attuale dove l’esibire è tutto, dove tutto è veloce e provvisorio: riprendendosi il proprio tempo, mettendo al centro del progetto una ricerca grafica, dei materiali e dei tessuti davvero accurata e originale. Tutela del Made in Italy e desiderio di riparo, prima di tutto.

Il brand si rivolge ad una donna molteplice e piena di sfaccettature, spiritosa, sofisticata e curiosa, che ama giocare con la moda e tirare fuori dal proprio armadio ogni giorno un collage diverso: i capi proposti sembrano mattoncini che si assemblano e si incastrano come pezzi del meccano, abbinandosi tra di loro e soprattutto accostandosi facilmente ai capi classici e ai must che ognuna di noi ama avere nel proprio guardaroba. Nella donna CO|TE convivono parecchie personalità: si passa da una sobrietà e da una compostezza tipica della signorina Rottenmeier, per arrivare allo stile geometrico e very slim di una Edie Sedgwick fine anni ’60.

I materiali sono davvero ricercati, scelti appositamente per mantenere una silhouette e un volume morbido, sinuoso e composto, chic e sobrio allo stesso tempo: si oscilla dal cotone più pesante fino alla morbidezza del cupro, un prodotto affine al rayon, simile alla seta, opalescente, di una lucentezza molto elegante. Altri tessuti utilizzati sono il jersey di cotone misto e il lattice naturale, davvero adatto a conferire una forma flessuosa e contemporaneamente pulita, senza fronzoli.

Una chicca? Il tulle spesso utilizzato nei corsetti così romanticamente retrò, viene unito con altri tessuti in modo da realizzare forme femminili accattivanti, adatte a sirene contemporanee.
I colori sono accostati in maniera da creare giochi e magie cromatiche interessanti: partendo da una base naturale che dal bianco vira al crema, al panna, al beige e al color carne effetto nudo, ogni outfit è come stimolato da una corrente elettrica di colore più forte, nero, blu, rosso. Ogni capo e ogni accessorio è abbinato in modo da stupire, mantenendo un rigore formale pulito e lineare.

Il marchio porta avanti un nuovo concetto di austerità, che gioca con le forme e con gli abbinamenti, producendo cortocircuiti originalissimi, nella loro semplicità e nel loro essere essenziale: lo spirito generale è quello di esaltare il capo indossato, non solamente fine a se stesso.

CO|TE è un brand lombardo che vanta una produzione esclusivamente italiana: la distribuzione della prima collezione è effettuata dallo showroom C8 studio, sia in Italia che all’estero.
God is in the details, direbbe Mies Van Der Rohe: acume, cura nel dettaglio, semplicità, studio e ricerca grafica, questo è CO|TE.