Johan Theeuwes’ artworks

L’artista belga, Johan Theeuwes, di cui vi parliamo oggi è estremamente giovane. I suoi lavori sono prevalentemente illustrazioni e serigrafie, su vari supporti.
Le sue illustrazioni sono frammenti di storie, rese esplicite da espressioni significative o fermi immagine: due auto che si scontrano o una persona colpita da un pugno.

Oppure mostrano un sovrapporsi di particolari ed oggetti, che spesso si trovano uniti senza un vero e proprio legame logico (o senza che questo legame sia visibile).

Una delle caratteristiche più interessanti del suo stile è l’uso del colore, quasi sempre volutamente piatto o leggermente sfumato, che negli sfondi serve come quinta (a volte molto invadente), e nei soggetti ha una funzione espressiva, che ne accentua le espressioni e le caratteristiche interiori. Anche il tratto ha una sua funzione: è nervoso, ripetuto e marcato, e spesso cambia colore da una figura all’altra nella stessa opera.

La somma di queste componenti da alle sue opere un’atmosfera straniata e malaticcia, davvero molto interessante, che però purtroppo a volte risulta inutilmente pesante, fino quasi a distogliere l’attenzione dalla sua capacità narrativa. In ogni caso i suoi lavori meritano di essere osservati, con tutti i limiti, ma anche con le molte qualità.

Il suo sito www.johantheeuwes.net