Pattern Magic by Nakamichi Tomoko

Tempo fa vi avevamo già presentato un libro riguardante il meraviglioso mondo della modellistica per l’abbigliamento e le sue difficili ed affascinanti tecniche. Ora ve ne proponiamo un altro.
In realtà sono due volumi pubblicati a distanza di due anni e, sebbene non siano di recentissima pubblicazione (2005 il primo, 2007 il secondo), presentano nel dettaglio tutta la sapienza e la particolarità dell’approccio modellistico più sofisticato, quello giapponese.

L’autrice di questi due libri è Nakamichi Tomoko, per molti anni professoressa presso il Bunka Fashion College, prestigiosa fashion design school situata a Tokyo, che ha raccolto all’interno di questi libri tutti i risultati delle ricerche sul modellismo che utilizza all’interno delle sue lezioni.
All’interno di queste due pubblicazioni viene spiegato passo passo, attraverso un’ampia collezione di immagini che illustrano accuratamente ogni progetto creativo preso in esame, il mondo del modellismo giapponese che, prendendo ispirazione dalla natura, dalle forme geometriche e dalla strada, è in grado di realizzare abiti scultorei dalla struttura complessa. Oltre alle innumerevoli fotografie sono presenti anche diagrammi e disegni che mostrano tutti gli stati di costruzione fino al capo finito.

I capi presi in esame e realizzati sono tipici del gusto giapponese, difficili dal punto di vista modellistico, caratterizzati da forme inusuali che si fondono con la struttura base di un abito o di una camicia; vengono creati i drappeggi, nuove silhouettes e motivi ornamentali ottenuti attraverso pieghe realizzate con una precisione millimetrica. La cosa interessante è che ogni ispirazione, proveniente da qualsiasi campo ad esempio dall’architettura o dalla natua può essere realizzata concretamente creando al contempo qualcosa di assolutamente indossabile e rispettoso delle forme e dei movimenti del corpo umano.
Tra i due volumi c’è una continuità tematica e il secondo non fa altro che ampliare lo spettro di esercizi, tecniche ed ispirazioni da poter realizzare e sfruttare, mostrando comunque quanto sia varia ed articolata questa tipologia di approccio modellistico all’abito.

Le immagini e i disegni sono grandi, pieni di dettagli ed utilissimi; l’unica pecca di questi meravigliosi libri è che tutto viene spiegato in giapponese, una lingua purtroppo non accessibile a tutti. Per i volenterosi della situazione sicuramente sarà una sfida ardua ma eccitante poter creare di propria mano questi volumi all’apparenza improbabili traducendo in qualche modo le informazioni contenute in quelle pagine.

È l’apoteosi della sartorialità più pura che si può percepire da questi due libri ed è uno strumento sicuramente utilissimo e di grande ispirazione per chiunque lavori o si avvicina al mondo del modellismo.
Questo testo è acquistabile online, il prezzo non è modico ma sicuramente ne vale la pena.