Jacob Livengood’s artworks

La decorazione urbana e figure complesse che mutano costantemente forma, sono alla base della street art, ma non tutti gli street artist sanno andare oltre l’imitazione di alcuni grandi Maestri e riproporre schemi visivi consolidati.
Anche l’artista di oggi, Jacob Livengood, propone figure cangianti fatte di escrescenze organiche che si intrecciano fra loro fino a coprire tutto lo spazio disponibile.

Quello che sorprende è come queste figure siano dipinte e decorate. Sopra le figure dai colori piatti piatto, Livengood aggiunge migliaia di puntini che ricordano l’arte dei nativi americani, in particolare wampum e sewan fatti con frammenti di conchiglie colorate.

Queste macchioline di colore sembrerebbero essere tutte (ognuna) volute e necessarie per placare l’ansia di chiudere gli spazi vuoti, eppure fanno venire in mente anche il surrealismo automatico; ed in effetti un rimando più o meno voluto all’opera di Pollock (che pure era stato influenzato dall’arte degli “Indiani d’America”) la si può vedere nelle macchie di colore presenti in quest’ultima opera.

Il suo profilo su behance.