I gioielli lussuosi dall’animo umano

I’ll live a lush in some small dive cantava Billy Strayhorn ed è da questa idea che parte il concetto di prodotto di alto profilo del marchio 72 Smalldive, il lusso del gioiello inserito in un contesto di collaborazione e reinvenzione continua, di rapporto diretto e personale con il cliente. Szetiong Soh, fondatore del marchio nel 2006 è un consulente strategico di giorno e un designer per passione di notte, il suo amore per le “cose belle” e lo smart design lo portano a dar vita ad una linea di accessori pensati per fondere l’artigianato, ormai in via di estinzione, la modernità e le linee pulite del puro design d’alto livello.

La prima linea di gioielli pret a porter fa il suo ingresso sul mercato lo stesso anno, il 2006, con la collezione Cut e quello successivo Parigi è teatro del secondo progetto Materialimmateriali. Interessante l’approccio all’accessorio, in un’epoca dove il consumismo e il mercato creano le tendenze a cui tutti volendo o no sono costretti a sottostare, 72 Smalldive tenta di partire dalla costruzione di un nuovo rapporto fra umanità e oggetto materiale in modo che il consumatore sia in grado di dare il suo apporto al mercato in modo creativo.

L’equilibrio fra l’handmade e l’uso di macchinari consente al marchio di inserirsi in quella nicchia che comprende i pochi ormai in questo mondo che danno il giusto peso alla manodopera: gioielli con pietre preziose e semipreziose, borse di pelle e shopper di stoffa con affascinanti storie fra le trame animano diverse collezioni, tentando di sostenere le piccole imprese (il progetto Independent Stores che mira a contrastare la superpotenza dei centri commerciali), ma anche le società no profit. Il gemellaggio con l’associazione Gift and Take di Singapore infatti ha dato a 72 Smalldive la possibilità di proporre la linea Shapes alla quale hanno collaborato le donne in difficoltà nelle comunità caritatevoli della città asiatica, non solo comunione di intenti, ma vero scambio formativo per offrire vere esperienze lavorative importanti per la crescita personale delle donne costrette a un disagio ingiusto.

Segnaliamo anche la nuovissima collezione Downtown che arriverà nei punti vendita nel 2011, ispirata ad una donna forte e indipendente modellata sulla scia di una novella orientale scritta da Hayashi Fumiko. Sullo shop site attualmente invece troverete Le Deluge, collezione di borse minimal ma tremendamente chic, a tracolla, bicolori con un twist sportivo. I punti vendita in Europa sono in Francia, Austria, Danimarca, Germania, in Italia da Armando Travi a Milano, ma altri tre punti vendita apriranno presto nel Nord della penisola.

Per tutti i lettori di Enquire.it è possibile accedere a sconti personalizzati in anteprima proposti nella sezione Christmas Gift Order Campaign del marchio, è sufficiente scrivere una mail a customercare@72smalldive.com
Il sito www.72smalldive.com