The Front & Back

Mies Van der Rohe, noto architetto tedesco, è ricordato anche per una sua celebre frase: Less is more. Tre parole, tre semplici parole che descrivono un nuovo modo di approcciarsi alla progettazione e alla visione stessa della realtà. Solo qualche decennio più tardi negli Stati Uniti sarebbe nato un movimento culturale/artistico noto come minimalismo, che anche se non direttamente correlato all’architetto tedesco, può essere facilmente sintetizzato dalle sue parole.
Forme semplificate, ridotte all’essenziale e colorazioni neutre, sono solo alcune delle caratteristiche tipiche del minimalismo, uno stile poco apprezzato in un’epoca pop e ostentatrice, ma che è tornando prepotentemente soprattutto negli ultimi anni, e tanti sono i designer/stilisti che ne subiscono il fascino.

the front & back

the front & back

Giha Woo e Shingoeun ad esempio fanno del minimalismo la caratteristica comune dei loro progetti, e insieme per The Wrong Object progettano oggetti, cercando di superare o modificare la concezione classica degli stessi. Ne è un esempio il progetto The Front & Back (in foto). Facile intuire la natura dell’oggetto, un orologio da parete, stilisticamente essenziale. Le batterie questa volta non sono più nascoste, ma vengono sfruttate come parte integrante dell’orologio stesso.