Italian Wave 2010 @Livorno

Leggendo il cartellone di Italia Wave Love Festival viene voglia di muoversi e divertirsi. I suoni elettronici di Groove Armada, Faithless e Underworld, la musica mediterranea, il reggae, il rock e l’hip hop faranno certamente ballare il nostro pubblico. Il sole, la spiaggia e il mare di Livorno, concerti gratuiti o a prezzi supereconomici aggiungono altri stimoli per venire al festival italiano più conosciuto nel mondo.

20 paesi rappresentati, tanti artisti in data unica e molti per la prima volta in Italia. Cina e Giamaica, Libano e Venezuela, Nigeria e Finlandia, Norvegia e Somalia, Colombia e Giappone, Francia e Iraq, Inghilterra e Marocco, USA e Spagna … un campionato del mondo della diversità culturale.

Per stare nel pallone non poteva mancare quest’anno la presenza della squadra italiana più forte d’Europa, l’Inter di Milano, che con il suo progetto culturale Inter Campus occupa una delle giornate di SocialWave, un festival nel festival dove Emergency e UNHCR, rock e legalità, l’omaggio a Piero Ciampi e i motivi dell’addio all’Italia del bellissimo Rototom Sunsplash, sono alcuni dei temi affrontati e dove con le istituzioni europee in prima fila si parlerà di formazione e integrazione per i lavoranti del diritto alla musica del Mediterraneo.

E l’Italia? Mai come quest’anno la vitalità delle nostre proposte è così esuberante, dai nuovi talenti scelti tra più di 2500 band e djs e rappresentanti tutte le 20 regioni italiane, ai nomi più noti che suoneranno alle 10 di mattina di fronte al mare o negli altri spazi della Fortezza Vecchia dove il jazz, la canzone e il cinema ci accompagneranno fin quasi all’alba.

L’elettronica e il BIP, il meglio dell’interactive design, il fumetto con il grande Moebius anche quest’anno creatore dell’immagine di Italia Wave, la letteratura e lo sport, chiudono il cerchio di un festival figlio di una splendida Regione di cui ci onoriamo di essere il cuore giovane e pulsante.
Così Mauro Valenti, direttore artistico presenta l’Italia Wave Love Festival 2010.

Maggiori informazioni www.italiawave.com