The Breathing Earth simulation

L’ Italia ha una popolazione stimata di quasi 58 milioni di abitanti. Ogni 70 secondi avviene una nascita, e ogni 51 una morte, ogni 70 secondi invece vengono immesse nell’ atmosfera 1000 tonnellate di CO2. Tutti questi dati è possibile consultarli visitando il sito www.breathingearth.net
Realizzato da David Beja, è un simulatore online in tempo reale delle nascite, morti ed emissioni di CO2 sul nostro pianeta. I dati inseriti seppur provenienti da fonti attendibili non sono ovviamente assoluti, è un simulatore. Un’ idea comunque molto particolare ed interessante realizzata per richiamare l’ attenzione su uno dei problemi più importanti che la nostra generazione si trova ad affrontare: il surriscaldamento globale con le mutazioni climatiche che ne conseguono.
Le comunità scientifiche ormai sostengono in maniera unanime che questo surriscaldamento sia dovuto all’ inquinamento prodotto dall’ uomo. Un problema da non trascurare visto che gli effetti saranno catastrofici e sicuramente il pianeta non darà una seconda opportunità.
Siamo ancora in tempo per porre rimedio ai nostri sbagli, ma la parola d’ ordine deve essere necessariamente RIDURRE. Ci sono molte cose che possiamo ridurre come la quantità di carburante utilizzato, ridurre la quantità di energia e optare per fonti di energia rinnovabili. È necessario ottimizzare i consumi per evitare gli sprechi.