XX&XY by Eatarts

Perché la passione è il cibo dell’arte. E quando la fame ti prende, i pensieri sfociano in poesia, ed è proprio la poesia la base dei nostri progetti è questa la frase con cui si definiscono le due giovani designer di EATarts, differenti in quasi tutti i campi della loro vita, ma con un’unica e stravagante idea in comune, l’arte del design. La loro è una creatività che rispecchia e vuole soddisfare questa nostra società irrequieta, bombardata da smoderati pensieri contrastanti. Entrambe laureate presso l’Istituto Europeo di Design, dopo sei mesi che hanno sperimentato il mondo del lavoro e oltrepassato l’inferno degli stagisti, hanno deciso di dare senso a ciò che credevano, è così che nasce EATarts.

Il messaggio che vogliono trasmettere è legato ad una poetica di fondo, far intendere il design come forma d’arte, e come ogni forma d’arte anch’esso è soggetto a percezioni, emozioni, stati d’animo così da entrare a far parte nella vita di ognuno di noi. XX&XY è il nome del loro progetto. Si tratta di un sistema combinato di scarpiere che colpiscono per originalità e anticonformismo. È presente in ogni casa, ma il 90% delle persone la tengono nascosta in  un angolo. Qual’è il motivo per cui la vogliamo sottrarre alla vista? EATarts vogliono eliminare questo interrogativo dando un ruolo di rilevanza alla scarpiera pari a quello degli altri elementi di arredo. Hanno traslato il pensiero di libertà alle tematiche dell’eterosessualità, omosessualità e transessualità, attribuendo a questi due modelli  XX&XY un cromosoma e quindi un destinatario, rendendo così possibile il gioco delle varie combinazioni per abbattere i muri dell’orientamento sessuale. È questo il loro messaggio di fondo. Non importa chi sei, come sei e con chi ti relazioni, l’importante è capire che hai lo stesso identico valore e la stessa rilevanza di tutti gli altri.

Per maggiori informazioni www.eat-arts.it